in

Il principe Carlo sorpreso dal breve incontro con il principe Harry e Meghan: ‘Faceva caldo ma scomodo’

Il principe Harry e Carlo non si sono parlati da quando il loro incontro la scorsa settimana al Castello di Windsor è stato descritto come “scomodo”, ha affermato un insider.

Secondo quanto riferito, il duca di Sussex e suo padre hanno parlato solo 15 minuti dopo l’arrivo a Windsor Palace, dove hanno preso il tè con la regina. Un passo insidioso per il Duca e la Duchessa di Sussex che sono poi volati in Olanda per assistere alle partite degli Invictus Games.

Secondo quanto riferito, l’incontro tra il principe Harry e suo padre, il principe Carlo, è stato “caldo ma leggermente imbarazzante”.

Dopo questo incontro, padre e figlio non si sono più parlati.

Fonti di alto livello ritengono inoltre che la visita segreta, rivelata dal quotidiano The Sun, sia stata un tentativo da parte loro di aprire la strada ai “posti davanti e al centro” sul balcone di Buckingham Palace e agli altri eventi in scena in occasione del Giubileo della Regina che si svolgerà a giugno.

Secondo il quotidiano Mirror, il principe Carlo si sente “perso” dopo aver ascoltato i commenti di suo figlio alla giornalista americana Hoda Kotb durante gli Invictus Games.

Una fonte ha detto al Mirror: “Harry è stato felice di rivedere sua nonna ed è ben consapevole della sua età avanzata. Vuole davvero che Lili incontri la sua bisnonna e che Archie la veda di nuovo. Archie ha tre anni e probabilmente ricorderà l’evento”.

Una possibile apparizione al Giubileo?

Durante questa intervista, Harry ha rivelato che non era sicuro se avrebbe preso parte alla celebrazione dell’anniversario. Il duca di Sussex è anche entusiasta della sua “relazione speciale” con sua nonna, ma ha rifiutato di confermare che sarebbe tornato nel Regno Unito per celebrare il suo 70esimo compleanno sul trono.

Quando gli è stato chiesto se sarebbe tornato nel Regno Unito per celebrare l’anniversario del platino, Harry ha detto alla NBC: “Non so se verrò. Ci sono molti problemi di sicurezza e cose del genere. È quello che sto cercando di fare. Sto cercando di fare di tutto in modo che i miei figli possano incontrarla”.

Ma secondo gli addetti ai lavori vicini al campo nel Sussex, Harry è “favorevole” a tornare nel Regno Unito per prendere parte alle celebrazioni speciali.

Una fonte ha detto al Mirror: “Harry è sicuro di partire, quindi ovviamente ci sono piani per lui di fare il viaggio se vuole confermare. C’è la questione della sicurezza del principe e della sua famiglia che deve essere affrontata e la causa in corso che deve essere risolta”.

Il duca e la polizia metropolitana potrebbero raggiungere un accordo sulla questione della sicurezza. Harry potrebbe ricevere la protezione finanziata dai contribuenti se partecipasse a eventi pubblici di famiglia, descrive il Mirror.

I reali non vogliono lo spettacolo “Meghan e Harry”.

Ma altre paure rimangono all’interno della famiglia reale. Mentre il principe Harry e Meghan stanno attualmente girando un documentario per la piattaforma Netflix, nessuna telecamera sarà invitata sul balcone accanto a loro, se stanno bene lì.

Una fonte ha anche detto al Daily Mail che il principe Carlo è preoccupato che l’anniversario del platino non riguarderà solo la regina.

“Molti sono delusi dal fatto che Andrew abbia oscurato il memoriale del principe Filippo e non vogliono che il circo di Meghan e Harry dirotti l’anniversario. È lo spettacolo della regina e dovrebbe concentrarsi su lei e sui suoi 70 anni di servizio piuttosto che sulla moda di Meghan, i bambini e Harry. Charles e tutta la famiglia sono d’accordo su questo.”

Harry e Meghan non hanno ancora confermato che parteciperanno alla Queen’s Four Day Celebration, che si terrà a Londra dal 2 al 5 giugno.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Dieci anni dopo Marte, questo pianeta diventa la nuova priorità della NASA

L’ex presidente dell’Honduras è stato estradato negli Stati Uniti per sospetto traffico di droga