in

il ritorno di Lilian Douchet e Thibaut Spiwack, un candidato eliminato… tutto quello che c’è da ricordare dall’episodio 10

M6 trasmette, eccezionalmente, top Chef questo giovedì 21 aprile. Ti sei perso questo decimo numero? Niente panico, Tempo senza tele fa il punto sui momenti salienti della serata.

La scorsa settimana, i telespettatori di top Chef appreso della partenza anticipata di Lilian Douchetpoi l’eliminazione di Thibaut Spiwack† Da parte della giuria, Stéphane Rotenberg ha annunciato prima della degustazione finale che:Helene Darroze doveva essere andato”per motivi personali“. Lo chef del Mont-de-Marsan è assente anche nei prossimi due episodi. Come vi abbiamo annunciato in esclusiva, è Pascal Barbot a sostituire il boss delle Brigate Rosse in questo periodo. Basti pensare che abbiamo aspettato per questo decimo episodio, eccezionalmente ritardato di una sera, con impazienza.

Essere tutti eccitati

Prima dell’inizio del primo evento, le ultime due squadre hanno fatto la loro rimonta. La loro missione: rientrare nella competizione culinaria. Primo passo: sorprendere lo chef inglese Heston Blumenthal con… una patata! E ce n’è uno che è uscito speciale, lo è Lilian Douchet† Il giovane ha deliziato l’esperto di cucina molecolare con gnocchi di patate in vichyssoise. Primo nella classifica di questa manifestazione, il Picard ufficialmente reintegrato in lega ed eletto alla brigata di Paul Pairet† Al secondo posto, qualificandosi anche per la prossima settimana: la brigata di Philippe Etchebest che ha scioccato Heston Blumenthal con il suo lavoro sulle trame del ragazzo. Topolino Braurè e Pasquale Barandonia rimangono quindi nel loro bel colore azzurro per il resto della partita.

Ripulire il passato?

Tutti i restanti concorrenti hanno quindi inviato i loro titoli per ricominciare da zero. Per sostenerli durante questo nuovo esercizio, hanno potuto contare sul supporto e sui saggi consigli di Gilles Goujon fare un piatto attorno agli agrumi. Ma sono stati i tre giudici che non avevano ancora la loro brigata al completo a condurre la degustazione. Pascal Barbot è rimasto colpito dall’abbinamento pompelmo/peperoncino suggerito da Luisa Bourrat† il capo di L’Astrance (2 stelle) ha compiuto la sua missione da quando ha mantenuto il candidato rosso. Paul Pairet e Glenn Viel si innamorò della stessa tavola, quella di Wilfried Romain che osava mettere il cavolo romanesco in un dolce. Il 28enne ha potuto quindi scegliere la sua brigata e ha deciso, non a caso, di farlo trovare i suoi polsini viola, con grande gioia di Paul Pairet† La scelta di Glenn Viel quindi ha deciso per la sua seconda scelta, e cioè Sebastian Fox che ha colpito nel segno con la sua gelatina di pompelmo sublimata da un succo di zenzero speziato. Dopo i blu e i viola, il Ch’ti si è quindi unito alle arance! Stava a Gilles Goujon decidere tra gli ultimi candidati. il capo di La locanda del vecchio pozzo (3 stelle) prima ha preferito il consiglio daArnaud Delvenne, che ha rivisitato la mitica torta di meringa al limone. L’ultimo belga in gara ha, logicamente, decise di trovare la sua brigata arancione† Infine, lo è Thibaut Spiwack che si è qualificato di poco per il resto della competizione. Ma il parigino non è tornato in brigata e combatterà da solo per il resto. È per questo Lucie Berthier Gembara che è stato eliminato alla fine di questo decimo episodio.

Aggiornamento sulle brigate:

  • Brigata Blu (Philippe Etchebest): Mickaël Braure e Pascal Barandoni (nessun cambio)
  • Violetta Brigata (Paul Pairet) : Lilian Douchet e Wilfried Romain (riunione)
  • Brigata Rossa: (Pascal Barbot / Hélène Darroze) : Louise Bourrat (nessuna modifica)
  • Brigata arancione (Glenn Viel) : Sébastien Renard e Arnaud Delvenne (una sostituzione)

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

uno strumento di propaganda piuttosto che una minaccia

Nel Regno Unito, 20.000 bambini sono nati con malformazioni dovute alla disinformazione su un farmaco