in

Il secondo giorno del processo di Johnny Depp nei confronti di Amber Heard, l’amica d’infanzia dell’attore lascia cadere le accuse dell’attrice.

Isaac Baruch conosce Johnny Depp dall’inizio degli anni ’80 e ha vissuto nello stesso edificio di Amber Heard e dell’attore, che lo ha accolto gentilmente durante il loro matrimonio. Era quindi in prima linea nel rapporto delle due star che da lunedì si fronteggiano in tribunale. la stella di pirati dei Caraibi accusa di diffamazione l’ex moglie, a seguito di una rubrica pubblicata sul Washington Post nel 2018 fingendosi vittima di violenza domestica.

Non sorprende che l’amico d’infanzia dell’attore si sia schierato con colui che gli ha dato un tetto e l’opportunità di praticare la sua arte – la pittura – senza preoccuparsi della fine del mese. La testimonianza di Isaac Baruch, tuttavia, non è rimasta sconvolta dalla difesa di Amber Heard, che ha vissuto in un appartamento nell’Eastern Columbia Building di Los Angeles dal 2013 al 2016. Un attico sullo stesso pianerottolo di Johnny Depp e Amber Heard. L’attore, che possedeva diversi appartamenti in questo edificio, ha ricevuto a proprie spese anche gli amici dell’ex moglie e della sorella.

Fatica

Isaac Baruch ha testimoniato di aver visto Amber Heard in diverse occasioni, sia con che senza trucco, il punto chiave per la difesa e l’accusa. Johnny Depp afferma infatti che la star diAcquario ha messo in scena le ferite facciali viste nelle foto che sono diventate virali al momento del loro divorzio nel 2016. L’amico d’infanzia dell’attore è irremovibile: il 22 maggio 2016, quando ha affermato di essere stata colpita da Johnny Depp, non ha visto traccia di uno schiaffo . “L’ho vista truccata, senza, pronta per uscire… Per tre anni e mezzo l’ho vista in tutte le sue forme. (22 maggio 2016) Lo ispeziono in faccia… Guardo dappertutto e non vedo niente… Nessun taglio, livido, gonfiore, arrossamento. È solo la sua faccia”, ha detto sotto giuramento, come raccontato da Sky News.

Isaac Baruch ha anche affermato di aver accusato Amber Heard di “inventare” la violenza domestica. “Di quelle foto modificate che sono state scattate e date ai tabloid e alla storia falsa? E il modo in cui ha cercato di ricattare un uomo con una falsa affermazione di violenza domestica? Sì, mi ha fatto arrabbiare, confuso, sì. Sono passati sei anni… Sono ancora arrabbiato? Quello che sono è stanco e voglio che smetta. (…) Così tante persone sono state colpite da questa bugia che è iniziata… Non sono arrabbiato con nessuno. Voglio il meglio per lei, perché si assuma la responsabilità, guarisca e vada avanti. Per Johnny, la sua famiglia è completamente confusa da tutta questa faccenda e non è giusto. Quello che ha fatto non è giusto o quello che è successo a tutte le persone che ha colpito è folle”, ha aggiunto.

L’attacco di Johnny Depp alla sua causa per diffamazione contro la sua ex moglie serve a dimostrare che la sua vita è stata rovinata dalle accuse di violenza domestica, sia personale che professionale. L’attore, che chiede 50 milioni di dollari ad Amber Heard, ha intentato una causa contro il… Sole che lo aveva definito un “battitore di donne”, che la giustizia britannica aveva ritenuto “sostanzialmente vero”.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Elden Ring: una mod trasforma il gioco in un classico gioco di ruolo degli anni ’90

Boris Johnson annuncia di aver firmato un accordo con Kigali per inviare richiedenti asilo in Ruanda