in

In Africa, i Grammy della Discordia

Dalla gioia allo stridore di denti. Il 24 novembre 2021, quando è stata annunciata la lista dei candidati ai Grammy, la Nigeria è stata felice di contare cinque degli otto nomi africani presi in considerazione per il prestigioso premio.

Grazie a un’industria discografica ricca di creatività, il paese di 206 milioni di abitanti è ormai da diversi anni una delle roccaforti del continente nella musica.

Ma l’entusiasmo si tramutò presto in desolazione, anche in una certa amarezza, meno di cinque mesi dopo. Ospitata finalmente il 3 aprile 2022 a Las Vegas dopo un iniziale rinvio dovuto alla pandemia di coronavirus, la cerimonia del 64° Grammy è stata infatti segnata dall’incapacità dei rappresentanti nigeriani di scalare la rosa finale.

Varie fortune

Wizkid, Burna Boy, Tems, Femi Kuti e Made Kuti non saranno tutti riusciti a convincere la Recording Academy – l’organizzatore dei Grammy – del merito dei loro lavori di essere premiati nelle rispettive categorie. Ciò è in netto contrasto con l’edizione precedente in cui il gigante dell’Africa occidentale ha lasciato Sin City con due statuette d’oro.

Uno per l’artista Burna Boy nella categoria “miglior album di musica mondiale” e l’altro a nome di Wizkid, premiato con il “miglior video musicale” per la sua interpretazione nella canzone “Ragazza dalla pelle marrone” dell’americana Beyoncé.

Gli amanti della musica, in particolare i nigeriani, avevano motivo di essere frustrati il ​​giorno dopo la cerimonia. Ma quello che provoca maggiormente la loro rabbia, soprattutto sui social, è la sconfitta di Wizkid, fatta nel post da un altro artista africano, in questo caso la beninese Angélique Kidjo.

Forti disapprovazioni

Quest’ultimo ha infatti trionfato sul suo giovane concorrente nigeriano nella categoria dei migliori album di musica mondiale grazie alla sua opera pubblicata a giugno 2021 “Madre natura”, l’ultimo di una ricca discografia di oltre dieci album. Con questo nuovo premio, la nativa di Ouidah è stata nominata dalla rivista la prima diva africana nel 2007 Tempo, ora ha un totale di cinque Grammy. Più di qualsiasi artista in Africa.

Eppure il suo ultimo premio non è gradito agli utenti Internet nigeriani. Da allora, si sono mobilitati su Twitter per difendere la loro star Wizkid, che è considerata più meritata. Principalmente per il successo del suo album “Prodotto a Lagos”, uscito l’anno scorso. Alimentato dal titolo “Essenza” In cima a molte classifiche attraverso l’Atlantico dal suo lancio, il lavoro di 14 tracce è stato uno dei più significativi successi musicali africani degli ultimi mesi.

Il successo popolare di “Prodotto a Lagos”non sarà bastato a convincere la Grammy Academy, che ovviamente ha tenuto conto di altri criteri di valutazione.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

La palese bugia di Westbrook a LeBron e Davis

Jack White: Una proposta e un matrimonio, la sua incredibile notte sul palco