in

L’avventura letteraria di CLAUDIA À LA PAGE continua per una seconda stagione su Savoir media – dal 2 maggio – L’initiative

Montreal, martedì 19 aprile 2022 – Savoir media annuncia il ritorno di Claudia sulla pagina di Claudia Larochelle, l’unico programma dedicato alla letteratura nel panorama televisivo del Quebec. In otto episodi, ora della durata di 30 minuti, questo raduno settimanale arriva al momento giusto mentre gli amanti della quinta arte sono alla ricerca di nuovi suggerimenti di lettura per l’estate.

Giornalista, conduttrice e autrice, Claudia Larochelle è un riferimento nella letteratura del Quebec. È stata per diversi anni alla guida del programma Lire sur ICI ARTV e ha partecipato al programma Plus on est de fous, plus on lit su ICI Radio-Canada Première, oltre a scrivere testi in Elle Québec, Les Libraires e su Avenues . ca Con Claudia à la page, si tuffa nel cuore di un’opera recente, dalla prima idea all’atto della scrittura, senza perdere di vista la sua ricezione critica e pubblica. Sotto forma di conversazioni intime con i suoi ospiti e di brani di lettura, Claudia ci permette di scoprire i più grandi segreti della creazione letteraria.

Durante questa seconda stagione, incontra Jean-Philippe Baril Guérard (Haute Démolition), Marie-Sissi Labrèche (225 milligrammi da me), Janette Bertrand (Un uomo, molto semplice), Patrick Senécal (Flots), Marie-Pier Lafontaine (Arming Rage), David Goudreault (The Complete Beast), Chris Bergeron (Valide) e Biz (The Event Horizon), autori provenienti da background e universi diversi, che arricchiscono la società con i loro discorsi. Otto nuovi incontri, otto opere letterarie che danno più che mai il gusto di leggere e scoprire la ricchezza della nostra letteratura.

La serie Claudia à la page sarà trasmessa su Savoir media dal 2 maggio, lunedì alle 20:00 e ritrasmessa mercoledì alle 20:30, giovedì alle 22:00 e domenica alle 18:30. Sarà anche disponibile in tutto il Canada, online e come podcast, su savoir.media.

CLAUDIA IN PAGINA – 8 puntate x 30 minuti
Animazione e ricerca: Claudia Larochelle
Regia e produzione esecutiva: Michel Pelletier
Direttore di produzione: Nadine Dufour (Media Knowledge)

Jean-Philippe Baril Guérard – High Demolition (Editions de ta mère, 2021) | 2 maggio
Per aprire questa nuova stagione, Claudia Larochelle intervista Jean-Philippe Baril Guérard sul suo romanzo più recente, Haute démolition, una feroce critica alla fama, al potere e allo sfarzo, ambientato nel mondo dell’umorismo Quebec.

Marie-Sissi Labrèche – 225 milligrammi da me (Éditions Leméac, 2021) | Il 9 maggio
Claudia incontra Marie-Sissi Labrèche, la sopravvissuta, la coraggiosa, per parlare, tra l’altro, di circa 225 milligrammi del mio, romanzo pubblicato nel 2021. L’autrice di Borderline è una delle prime a introdurre disturbi d’ansia, personalità borderline e schizofrenia nella letteratura del Quebec attraverso un’autofiction, un genere che lei sostiene.

Janette Bertrand – Solo un uomo (Edizioni Libre Expression, 2021) | 16 maggio
Ha contribuito a spianare la strada a più di una generazione di donne, così come a tutte le persone che incarnano la diversità. Ha infranto i soffitti di vetro con le sue parole, sia sullo schermo che nei suoi libri. Insomma, gli dobbiamo molto. Avendo appena festeggiato il suo 97° compleanno, Janette Bertrand racconta la sua storia a Claudia e discute semplicemente del suo romanzo A Man.

Patrick Senecal – Flots (Edizioni Alire, 2021) | 23 maggio
L’autore di bestseller Patrick Senécal ci parla del suo romanzo più recente, Flots, una storia dell’orrore su una bambina di 8 anni assolutamente spaventosa. Racconta all’ospite come combattere i suoi primi riflessi per inventare questo personaggio terrificante e la ricerca sul linguaggio con cui raccontare questa storia.

Marie-Pier Lafontaine – Armament Rage (Editions Héliotrope, 2022) | 30 maggio
Nel 2019 Marie-Pier Lafontaine ha pubblicato una storia scioccante, una di quelle che non dimenticheremo, che cattura l’attenzione: cagna, la storia di un’infanzia trascorsa in una violenza familiare implacabile. Claudia parla alla giovane scrittrice del suo ultimo lavoro, Armer la rage, un saggio sulla scrittura come battaglia. La sua domanda: è possibile perdonare?

David Goudreault – La Bestia Completa (Edizioni Stanke, 2018) | 6 giugno
Atterrò come una bomba nel panorama letterario. Rimase lì. La scrittura di David Goudreault ha rapidamente guadagnato un pubblico diversificato e leale, forse perché non ha paura di parlare dei demoni che circondano i più pungenti di noi. E i suoi demoni, li ha davvero domati? L’ospite conduce questa conversazione, ispirata dal suo romanzo La trilogia della bestia.

Chris Bergeron – Valido (Edizioni XYZ, 2021) | 13 giugno
Chris Bergeron è un pubblicista attivo, vicepresidente dell’agenzia pubblicitaria Cossette. È anche una scrittrice trans che ha appena pubblicato una distopia intima che ci porta al 2045. Il suo romanzo di fantascienza, intitolato Valide, è una pretesa immensa, un desiderio di infrangere i codici, di uscire finalmente da una prigione sociale. una maggiore diversità di persone.

Biz – L’orizzonte degli eventi (Éditions Leméac, 2021) | 20 giugno
Conosciuto inizialmente come rapper, Biz è il romanziere che viene a parlare della creazione e del suo ottavo romanzo, L’orizzonte degli eventi. In una conversazione con Claudia Larochelle, parla anche di invecchiamento, genitorialità, amore e, naturalmente, lingua francese e nazionalismo.

Claudia à la page continuerà con otto nuovi episodi nell’autunno del 2022. Si noti che i 16 episodi della prima stagione sono disponibili per recuperare il ritardo sulla piattaforma multimediale online Savoir. Per vedere o rivivere gli incontri con Gabrielle Boulianne-Tremblay (La fille d’elle-moi), Mélikah Abdelmoumen (Twelve Years in France), Michel Jean (Kukum), Stanley Péan (Preferibilmente di notte) e molti altri guarda, vai a tu su savoir.media. Tutte le interviste della serie sono state girate alla Grande Bibliothèque (BANQ).

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Un secondo film a Cannes per Vicky Krieps

Lucie Berthier Gembara reagisce alla sua eliminazione