in

LIVE – Guerra in Ucraina: il Donbass è il “bersaglio principale” dei russi secondo Kiev

Ucraina: la caduta dell’ammiraglia Moskva, un’altra svolta nella guerra?

La Russia ha confermato giovedì di aver perso l’ammiraglia Moskva. Perdita da missili ucraini o semplice fuoco come sosteneva Mosca? Tuttavia, questa battuta d’arresto materiale sta già iniziando a prendere un vero colpo per gli uomini di Vladimir Putin, la cui offensiva colpisce un vero bersaglio.

>> Tutti i dettagli nel nostro articolo

Esplosioni sentite a Kiev

Grandi esplosioni sono state udite a Kiev nella notte da giovedì a venerdì, ha riferito l’agenzia di stampa Reuters.

Le esplosioni sembrano essere una delle più grandi nella regione della capitale ucraina da quando le truppe russe si sono ritirate dall’area all’inizio di aprile, ha affermato l’agenzia di stampa.

Zelensky avverte che il Donbass è il “bersaglio principale” delle truppe russe

Nel suo videomessaggio di rito serale, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky afferma che la regione del Donbass è il “principale obiettivo” delle forze russe che cercano di “distruggere” la regione.

Aggiunge che “le navi russe possono solo andare in fondo”, mentre l’ammiraglia russa è affondata nel Mar Nero dopo essere stata colpita da un missile ucraino, secondo Kiev.

Politico russo negli Stati Uniti accusato di operazioni di propaganda

un politico russo, Aleksandr Babakovche era stato oggetto di sanzioni internazionali in passato, e due dei suoi associati sono stati incriminati giovedì dai tribunali statunitensi per influenza illegale e operazioni di propaganda ostili all’Ucraina sul suolo americano, hanno affermato i pubblici ministeri di New York.

Alexander Babakov, deputato alla Duma di Stato, e i suoi due complici sono sospettati di aver agito dal 2012 prima della guerra in Ucraina sotto la copertura di una ONG, “l’Istituto di studi per l’integrazione internazionale”, per condurre le loro operazioni.

>> Il nostro articolo completo

Il Pentagono considera la perdita dell’incrociatore Moskva un “duro colpo” per la flotta russa nel Mar Nero

La perdita dell’incrociatore Moskva, l’ammiraglia della flotta russa nel Mar Nero, affondata giovedì, è “un duro colpo” per la flotta russa nella regione, ha detto giovedì il portavoce del Pentagono John Kirby.

“Questo influenzerà le loro” capacità di combattimento, poiché la nave era un “elemento chiave nei loro sforzi per stabilire il dominio navale nel Mar Nero”, ha detto il portavoce degli Stati Uniti alla CNN.

>> Il nostro articolo completo

La CIA avverte del rischio nucleare di Putin con battute d’arresto

Le battute d’arresto militari in Ucraina potrebbero indurre il presidente russo Vladimir Putin a usare lì un’arma nucleare tattica o debole, ha detto giovedì il capo della CIA William Burns.

“Dal momento che il presidente Putin e la leadership russa potrebbero sprofondare nella disperazione date le battute d’arresto che hanno subito finora dal punto di vista militare, nessuno di noi può gestire la minaccia rappresentata dal potenziale uso di armi nucleari tattiche o armi nucleari a bassa potenza”, ha affermato. ha detto William Burns durante un discorso ad Atlanta.

“Naturalmente siamo molto preoccupati. So che il presidente (Joe) Biden è molto preoccupato per il rischio della terza guerra mondiale e sta facendo tutto il possibile per impedire che un conflitto nucleare diventi possibile”, ha aggiunto.

>> Il nostro articolo completo

Ciao a tutti!

Benvenuti in questo sequel diretto della guerra in Ucraina

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Delphine Wespiser affrontata dagli editorialisti del TPMP (VIDEO)

NFT: acquistato per $ 3 milioni, il primo tweet in assoluto di Jack Dorsey potrebbe non essere rivenduto per più di $ 10.000