in

lo spazio di archiviazione illimitato è tornato, ma non per tutti

Sono passati diversi mesi da quando Google ha interrotto l’archiviazione illimitata di foto su Google Foto, una funzionalità molto apprezzata dalla comunità Android. Ora sta tornando, ma non per tutti.

google foto

Abbandonato dal 1ehm Nel giugno 2021, lo spazio di archiviazione illimitato su Google Foto ha assicurato che gli utenti di smartphone Android non dovessero preoccuparsi dei loro backup, poiché tutto veniva archiviato nel cloud a tempo indeterminato. Da quella data, però, gli utenti dovevano utilizzare altre opzioni per eseguire il backup delle proprie foto, incluso Google One. Di recente, WhatsApp ha anche abbandonato il suo sistema di archiviazione di backup illimitato.

Google One ti offre spazio di archiviazione nel cloud a un prezzo piuttosto competitivo, perché offre 200 GB a 2,99 euro al mese, 2 TB a 9,99 euro, 10 TB a 99,99 euro e 20 TB a 199,99 euro. Con grande gioia di alcuni utenti, Google ha appena deciso di includere il suo piano di archiviazione nei piani di un operatore di telefonia mobile.

Leggi anche : Google Foto: le migliori alternative per archiviare le foto nel cloud

T-Mobile è il primo a offrire spazio di archiviazione illimitato su Google Foto

Dal 26 aprileI clienti dell’operatore statunitense T-Mobile possono abbonarsi a un’opzione che include: due terabyte di spazio di archiviazione di Google One e spazio di archiviazione illimitato a risoluzione originale in Google Foto per $ 15 in più al mese† Il piano Google One da due terabyte esistente, aperto a tutti, costa $ 10 al mese, il che significa che lo spazio di archiviazione illimitato delle foto non ti costerà solo cinque dollari in più

Mentre molte persone con 2 TB hanno spazio più che sufficiente per le loro foto e video, alcuni appassionati potrebbero aver bisogno di più, soprattutto se scattano molte foto o video sugli smartphone Android più costosi. In realtà, I video 8K per foto da 108 MP possono saturare rapidamente il tuo spazio di archiviazione

Al momento non si sa esattamente quando questa nuova opzione verrà implementata sugli abbonamenti T-Mobile, ma dovrebbe arrivare “presto” secondo l’operatore, secondo l’operatore. Si spera che Google non sarà soddisfatto della sua partnership con T-Mobile e lo consentirà anche altri operatori per trarne vantaggio.

Fonte: T-mobile

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

La FIFA definisce Vahid Halilhodzic un “mago” e lo elogia

Morte dell’attore Michel Bouquet all’età di 96 anni