in

Lo specialista di caricabatterie Anker lancia una promettente stampante 3D su Kickstarter

xryl

Regola Kickstarter n. 1: non supportare mai un progetto di stampante 3D. Nessun progetto ha funzionato come venduto, se mai consegnato.
Regola Kickstarter n. 2: se il risultato sembra troppo bello per essere vero, non lo è.
250 mm/s è 5 volte la velocità di un Ender 3 mentre qui è l’architettura di Ender 3. Un CoreXY sarebbe stato possibile, ma non con una lastra che deve muoversi in Y e quindi deve sopportare il peso del pezzo da stampare.

bib10

BALA BALA tutto questo!!! fanno la loro prima stampante e immaginano di mettersi al passo con il cador che è alla loro 30a stampante! ma ovviamente NAIFS e KIKSTARTER e altro ancora!
non devi essere un mezzo nodo per ingoiare così tanta aberrazione!

galadri

Sono scettico come i commenti precedenti tranne che non sarei così estremista… Lo snapmaker ha rilasciato la sua stampante multifunzione e puoi acquistarla abbastanza facilmente eppure proviene da una base Kickstarted

mare bix

Sì, alla fine… è bastato un iPhone Apple per far funzionare Nokia, che ne aveva anche diversi al suo nome ehm… le persone ingenue qui non sono quelle in cui crediamo.
Dopo non so se starà meglio o meglio no, ma per ora hanno il beneficio del dubbio.

g-m1n1

Per vedere la realtà tra qualche mese, ma almeno non ci sono nomi dietro questo progetto.
Anker fa cose buone credo (certamente meno complesse di una stampante 3D).

bib10

non confrontiamo la mela con l’ancora!! e la mela non è passata attraverso kikstarmefesse

mare bix

E perchè no ? Apple non era molto allora, ehm… ma non importava, era principalmente un esempio.

MatS32

Non sottovalutare nemmeno Anker, non è certo Apple, ma è comunque una scatola che funziona bene, ora ben oltre un miliardo di dollari di vendite annuali, con buone riserve di cassa. , poco debito… E quindi i mezzi per investire in ricerca e sviluppo per nuovi prodotti.
Per quanto riguarda Kickstarter, è diventata una pratica per alcune aziende non finanziare effettivamente il proprio prodotto, ma sfruttare l’esposizione fornita da KS e avere l’opportunità di negoziare con potenziali acquirenti prima che il prodotto sia definitivo, per adattarsi il più possibile possibile alle aspettative. Quindi alcune scatole trasmettono TUTTI i loro nuovi prodotti tramite KS o equivalente, mentre hanno già dozzine di prodotti a loro nome.
Siamo chiaramente qui in un caso di utilizzo “reindirizzato” di Kickstarter, poiché l’obiettivo della campagna era fissato a soli $ 50.000, quindi chiaramente non un obiettivo per finanziare lo sviluppo e l’industrializzazione del prodotto…

Nehi

Pensi davvero che Anker dovrebbe passare attraverso Kickstarter, viste le dimensioni della loro scatola e il denaro generato? Puzza principalmente di comm’gratos

MatS32

Nehi:
Puzza principalmente di omaggi
Omaggi, no. Ricorda che KS prende una commissione del 5% e Anker si impegna anche sul prezzo di vendita ai donatori (43% per i primi 200, 34% per il prossimo 2000, 21% per i prossimi 4000).

Myrme C1

Quindi una stampante innovativa senza alcuna innovazione è pazzesca!!
Infatti, per vantare 250mm/s su un sistema cartesiano obsoleto e aperto, parliamo solo di PLA…

mare bix

Perché solo PLA? questo tipo di stampante stampa altri materiali (ABS, PET, ecc.) senza alcun problema.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

cosa ricordare dalla giornata di giovedì 7 aprile

Camerun: i quattro possibili esiti dell’appello algerino