in

Manifestazione prevista a Montreal contro la visita del pianista russo Daniil Trifonov all’OSM

Accompagnato dall’OSM, Daniil Trifonov eseguirà cinque brani per pianoforte il mercoledì e il giovedì sera, compreso il brano Preghiera per l’Ucraina e due concerti composti da russi: Alfred Schnittke e Sergei Prokofiev.

La comunità ucraina ritiene che questo non sia il momento giusto per invitare artisti e rappresentanti della cultura russa in CanadaKhrystyna Lastovetska ha spiegato in un’intervista con l’editorialista culturale Eugénie Lépine-Blondeau sullo spettacolo Tutto in una mattina† Questo ucraino, che vive a Montreal dal 2010, è un membro del comitato organizzatore dell’evento.

I rappresentanti della cultura ucraina hanno rinunciato ai loro strumenti musicali e alla loro professione per lottare per la democrazia in Europa e per proteggere il loro paese. Anche loro hanno un talento da condividere con il mondo.

Una citazione da Khrystyna Lastovetska, co-organizzatrice dell’evento

Una posizione condivisa da Gregory Bedik, presidente dell’Associazione culturale ucraina Saint-Volodymyr. È in corso un genocidio in Ucraina e promuovere la cultura del Paese che ha commesso il genocidio è come versare alcol su una ferita per la comunità ucrainaha detto in un’intervista con Catherine Richer, editorialista culturale dello spettacolo 15-18

Vorrei che la politica fosse separata dalla cultura, ma non è così, ha sottolineato. La cultura non è immune dalla realtà del mondo.

L’OSM si difende

L’amministratore delegato di OSM Madeleine Careau ha difeso la decisione dell’istituto culturale di mantenere questi due spettacoli quando ha deciso di ritirare il pianista russo Alexander Malofeev dai concerti che avrebbe dovuto tenere con l’OSM all’inizio di marzo.

Quando abbiamo fatto questo gesto, eravamo proprio all’inizio dell’invasione dell’Ucrainaha spiegato in un’intervista con Patrick Masbourian mercoledì mattina il … Tutto in una mattina

Siamo stati condannati all’unanimità dalla stampa internazionale, ha aggiunto. Non abbiamo mai avuto così tanta cattiva stampa. Nei 22 anni in cui ho lavorato all’OSM, non l’ho mai visto.

Dopo una riflessione, l’OSM ha quindi deciso di mantenere Daniil Trifonov nella sua programmazione, che si sviluppa con almeno un anno di anticipo. Volevamo essere sensibili alla comunità ucraina, ma forse eravamo insensibili alla nostra comunità immediata, la comunità musicale. [en ne faisant pas jouer Alexander Malofeev en mars]lei ha chiarito.

Un giovane biondo è seduto al pianoforte.

Il pianista russo Alexander Malofeev

Foto: Facebook/Alexander Malofeev

Daniil Trifonov troppo silenzioso?

Madeleine Careau ha anche sottolineato il fatto che Daniil Trifonov vive negli Stati Uniti da 15 anni e che la sua visita all’OSM non è sovvenzionata dalla Russia.

Pourquoi on ferait une victime innocente – un artiste – pour sauver les victimes innocentes que sont les Ukrainiens?, a-t-elle dit. Il faut savoir faire la part des choses et donner une chance aux artistes de s’exprimer.”,”text”:”Pourquoi on garde les joueurs de hockey [russes] et qu’on bannirait les artistes? […] Pourquoi on ferait une victime innocente – un artiste – pour sauver les victimes innocentes que sont les Ukrainiens?, a-t-elle dit. Il faut savoir faire la part des choses et donner une chance aux artistes de s’exprimer.”}}”>Perché teniamo i giocatori di hockey [russes] e che artisti sarebbero banditi? […] Perché dovresti creare una vittima innocente – un artista – per salvare le vittime innocenti che sono gli ucraini?, ha detto. Devi sapere come tener conto e dare agli artisti la possibilità di esprimersi.

Gregory Bedik non è d’accordo. est un pianiste extraordinaire, mais il n’a pas vraiment condamné la guerre ou le génocide en Ukraine. Il a exprimé sa tristesse et dit que les guerres étaient toutes tragiques, mais c’est loin de dire que la Russie est en train de commettre un génocide en Ukraine.”,”text”:”Daniil Trifonov est un pianiste extraordinaire, mais il n’a pas vraiment condamné la guerre ou le génocide en Ukraine. Il a exprimé sa tristesse et dit que les guerres étaient toutes tragiques, mais c’est loin de dire que la Russie est en train de commettre un génocide en Ukraine.”}}”>Daniil Trifonov è un pianista straordinario, ma in realtà non ha condannato la guerra o il genocidio in Ucraina. Ha espresso la sua tristezza e ha detto che le guerre sono state tutte tragiche, ma ciò non significa che la Russia stia commettendo un genocidio in Ucraina.

Il silenzio è la prova dell’accettazione dell’aggressione ucraina e della violenza lì propagata.

Una citazione da Gregory Bedik, presidente dell’Associazione culturale ucraina Saint-Volodymyr

Chrystyna Lastovetska deplora anche la mancanza di fermezza di alcuni artisti russi nelle loro risposte all’invasione russa dell’Ucraina. La maggior parte dei rappresentanti della cultura russa non si rende nemmeno conto di cosa sta succedendo in Ucraina, ha affermato. Non riconoscono questa guerra come una guerra. Dicono che è un conflitto non pronunciare la parola “guerra”

Per lei, la questione dell’accoglienza di Daniil Trifonov a Montreal si porrebbe diversamente se il pianista esponesse chiaramente la politica del suo paese. Il coraggio di non essere d’accordo con la guerra è il primo passo verso la responsabilità collettiva.

Per esporlo ci vuole un coraggio straordinario, aggiunge Gregory Bedik. Ma non più del coraggio degli ucraini di difendersi dall’aggressione.

Valery Gergiev deprogrammato

Tuttavia, queste due persone che rappresentano la comunità ucraina sono grate all’OSM, che ha cambiato il nome del concerto e ha aggiunto Preghiera per l’Ucraina nel programma del concerto.

Madeleine Careau parla a una persona.

Madeleine Careau, CEO dell’Orchestre Symphonique de Montréal (OSM)

Foto: Radio Canada

Madeleine Careau ha annunciato mercoledì mattina che l’arrivo di Valery Gergiev all’OSM nella stagione 2022-2023 era inizialmente previsto, ma che l’istituzione culturale si era astenuta dall’invitare questo famoso direttore d’orchestra vicino al Cremlino. Anche un tour russo nel menu di OSM per la prossima stagione è stato cancellato.

Persone che sostengono il regime [de Poutine] non verrà all’OSM di Montreal.

Una citazione da Madeleine Careau, CEO dell’OSM

Quanto alla manifestazione di questo mercoledì sera, sarà: calma secondo Gregory Bedik, Madeleine Careau ha promesso che non ci sarebbe stata brutalità da parte della polizia. Vogliamo solo assicurarci che il pubblico possa entrare nella sede e assistere al concerto. Capiamo il dolore [de la communauté ukrainienne]†

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Coronavirus nel mondo giovedì 21 aprile 2022: nuovi casi e decessi in 24 ore

“I giovani ballerini del nostro film hanno la determinazione, lo gnaque!”