in

qual era la posizione di Marine Le Pen sull’Ucraina nel 2014? – Liberazione

Elezioni presidenziali 2022file

Al momento dell’annessione della Crimea, il candidato del National Rally aveva stimato che la regione fosse stata “russa per molti, molti anni”.

Marine Le Pen, attaccata da Emmanuel Macron durante il secondo round del dibattito sui suoi legami con la Russia, ha brandito un tweet pubblicato sul social network nel 2014, mostrando il suo sostegno all’Ucraina, davanti al suo avversario che risponde di essere stata ? “uno dei primi a riconoscere l’annessione della Crimea”

“Sostengo un’Ucraina libera, che non è soggetta agli Stati Uniti, né all’UE, né alla Russia”era sul tweet del 9 novembre 2014, che lei mostra in diretta televisiva.

Ricordiamo che la Crimea è stata annessa alla Russia nel marzo 2014 dopo aver organizzato un referendum di attaccamento che è stato condannato da Kiev, dalla capitale ucraina e da gran parte della comunità internazionale.

A pochi giorni dalla pubblicazione del tweet brandi, il presidente del National Rally pubblicato sui social2 dicembre 2014: “Eravamo favorevoli a preservare l’unità e la sovranità dell’Ucraina”. Seguito da : “La Crimea è stata russa per molti, molti anni.”

L’annessione della Crimea non è “illegale”

Ancora un anno dopo. Marine Le Pen nega ancora che la Crimea sia stata annessa alla Russia: “La Crimea e l’Ucraina orientale volevano che il paese fosse federalizzato”. Parole che difende anche il 3 gennaio 2017 su RMC-BFM TV. “Non credo assolutamente che ci sia stata un’annessione illegale: c’è stato un referendum, il popolo della Crimea voleva unirsi alla Russia”lei ha affermato. Una dichiarazione a cui aveva risposto il ministero degli Affari esteri ucraino. Il mese successivo, sulla CNN, stava ancora affondando: “Deve finire! […] La Crimea è sempre stata russa. È stato dato all’Ucraina dai sovietici non molto tempo fa. Ma la popolazione si sente russa”.

Più recentemente, in un’intervista con BFMTV il 13 aprile 2022, ha dichiarato di non se ne pentirà “affatto” perché ha negato l’annessione della Crimea alla Russia.

Un articolo di parte multimediale L’ottobre 2015 ha rivelato messaggi di testo di un funzionario russo del 2014 che lodava Marine Le Pen per il suo sostegno all’annessione della Crimea alla Russia.

Il periodo delle campagne elettorali è soggetto a disinformazione o approssimazioni indipendentemente dal candidato. Nell’ambito della campagna presidenziale, il servizio CheckNews di Edizione rimane pienamente mobilitato per rispondere alle tue domande e cercare di distinguere il vero dal falso. Non esitare a contattarci tramite il nostro form, cliccando sul banner in alto ad ogni articolo.


What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Duceppe festeggia i suoi 50 anni con una stagione incentrata sulla creazione del Quebec

Massimiliano Allegri ancora l’uomo per il lavoro? Il terribile figlio della dinastia degli Elkann dubita seriamente | Juventus-fr.com