in

Sony PlayStation: 1 miliardo investito in Epic (Fortnite), l’acquisizione a breve?

Notizie di affari Sony PlayStation: 1 miliardo investito in Epic (Fortnite), l’acquisizione a breve?

È certo, nel 2022 Sony ha deciso di allineare la valuta. Dopo aver acquisito recentemente Bungie e Haven, la compagnia giapponese ha svincolato 1 miliardo di dollari per supportare l’attività di Epic Games, il padre di Fortnite e dell’Unreal Engine. Una quantità notevole ovviamente, ma cosa si traduce in quali intenzioni? Ecco la nostra opinione.

Sony PlayStation: 1 miliardo investito in Epic (Fortnite), l'acquisizione a breve?

Sony PlayStation (logo)

Per usare il nome di un film famoso, adattalo leggermente: “Billion Dollar Baby”. Un miliardo di dollari è il importo molto elevato che Sony ha appena investito in Epic Games, azienda dietro il famoso Fortnite Battle Royale e l’Unreal Engine. La società chiude così una raccolta fondi da 2 miliardi di dollari con l’obiettivo di “costruire il metaverso e supportarne la continua crescita”, a cui ha partecipato anche Kirkbi (LEGO) per un miliardo di dollari. “Come società di intrattenimento creativo, siamo entusiasti di investire in Epic per approfondire la nostra relazione nello spazio del metaverso” spiegare in a comunicato Kenichiro Yoshida, CEO di Sony Group: l’entità globale, non solo quella di PlayStation. “Siamo anche fiduciosi che l’esperienza di Epic Games (…) accelererà i nostri vari sforzi, come lo sviluppo di nuove esperienze digitali per gli appassionati di sport e le nostre iniziative di progetti virtuali”

“Metavers”, “esperienze digitali per gli appassionati di sport”? Sony è caduta di testa? Tieni presente che stiamo parlando di Sony in generale, non solo della divisione “Interactive Entertainment” dedicata al marchio PlayStation. Negli ultimi mesi l’azienda giapponese è stata sempre più presente nel campo delle esperienze digitali interattive (probabilmente a causa dell’emergenza sanitaria). stupefacente associazione con il famoso club Manchester City† L’obiettivo: creare uno spazio online dove i tifosi possano interagire con la squadra all’interno di un “metaverso”, che modella lo stadio di calcio Etihad.

Sony ha parlato di sviluppo in passato concerti digitali grazie alla realtà virtuale, nell’ambito del progetto “Lindbergh”. E chi lo capisce? Sì, Epic Games, con i suoi eventi musicali ormai imperdibili in Fortnite (Travis Scott, Aya Nakamura, ecc.). Prima ancora di parlare di acquisizione, l’investimento di Sony esce prima a scambio di buone pratiche tra l’azienda giapponese ed Epic Games“Mentre rimodelliamo il futuro dell’intrattenimento, abbiamo bisogno di partner che condividano la nostra visione. Lo abbiamo scoperto (…) alla Sony” commenta TIM Sweeney, CEO di Epic. Il padre di PlayStation gli aveva già dato $ 250 milioni nel 2020 e un secondo $ 200 milioni l’anno successivo. Di conseguenza, le due società si stanno supportando a vicenda, come per la presentazione dell’Unreal Engine 5 su PS5, nel 2020.

A destra: progetto di concerto virtuale VR (Sony); A sinistra: concerto di Travis Scott (Fortnite)

Sony PlayStation: 1 miliardo investito in Epic (Fortnite), l'acquisizione a breve?Sony PlayStation: 1 miliardo investito in Epic (Fortnite), l'acquisizione a breve?

Insieme

Su scala ridotta, questo accordo ancora più concreto avvantaggia anche PlayStation. Non necessariamente per un metaverso, termine che troviamo poco – se non del tutto – in bocca al ramo videoludico di Sony. ma piuttosto per il loro approccio ai futuri giochi per PS4 e PS5 incentrati sul multiplayer† Una “linea editoriale” che non associamo necessariamente all’azienda, ma che tuttavia ha preso forma di recente, soprattutto con l’acquisizione dello studio Haven guidato da Jade Raymond. Il team sta lavorando a “una tripla A (…) scalabile e sistematica che intratterrà e affascinerà i giocatori negli anni a venire”, ha affermato il team. Blog PlayStation† Un’esclusiva futura che si presenta come un vero e proprio servizio di gioco, genere per il quale Jim Ryan, CEO di Sony Interactive Entertainment, ne rileva l’importanza, in un recente colloquio† Eppure l’uomo rassicura: “Continueremo a creare giochi narrativi per giocatore singolo”

Ancora una volta, non è complicato tracciare il parallelo tra Epic e questo progetto. Fortnite, la vera oca dell’azienda, è stato un esempio quasi impareggiabile di coinvolgimento e seguito negli ultimi cinque anni. Detto ciò, possiamo immaginare un’acquisizione di Epic Games da parte di Sony? Questo risultato sembra improbabile. Ad oggi, il CEO Tim Sweeney possiede oltre il 50% delle azioni. Come maggioranza, ha l’ultima parola. Poi c’è il cinese Tencent (40% nelle ultime notizie) mentre Sony è ancora – ovviamente – intorno al 2%. La visione e la leadership di Tim Sweeney sono fortemente sostenute. Poche aziende hanno osato sfidare il monopolio di Google e Apple sul proprio territorio, persino andare in tribunale contro il marchio Apple. Ma in un mondo in cui Activision-Blizzard è stata acquisita da Microsoft, tutto è possibile.

Profilo di Indee, Jeuxvideo.com

Attraverso IndiaGiornalista jeuxvideo.com

PM

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

la padronanza è Madrid, i Blues pressano alto

Dj Khaled riceve la sua stella sulla Walk of Fame di Hollywood Boulevard