in

sospetti omicidi a Mariupol, l’Onu conferma le esecuzioni a Boutcha

Volodymyr Zelensky ha accusato la Russia di aver tentato di organizzare un falso referendum sull’indipendenza nelle regioni di Kherson e Zaporozhye che occupa nel sud del Paese. Nella regione di Mariupol, le immagini satellitari fanno temere massacri di massa di civili, ancora più importanti che a Boutcha, dove l’Onu “ha documentato l’omicidio di 50 civili”. Seguici in diretta.

  • 11:48: la polizia britannica ha ricevuto circa 50 denunce di crimini di guerra

La polizia britannica afferma di aver ricevuto circa 50 segnalazioni di possibili crimini di guerra in Ucraina, nell’ambito di una richiesta di testimoni lanciata per alimentare le indagini della Corte penale internazionale (CPI).

“La maggior parte di questi rapporti, ricevuti da persone in tutto il Regno Unito, si riferiscono a incidenti in Ucraina” nel contesto del conflitto iniziato a febbraio” e in particolare ad attacchi a civili”, ha affermato la polizia metropolitana di Londra in una nota.

Dominic Murphy, direttore operativo del comando antiterrorismo della polizia, afferma di aspettarsi che il numero di segnalazioni aumenterà nelle prossime settimane “man mano che sempre più persone in fuga dall’Ucraina arrivano nel Regno Unito”.


  • 11:20: L’Onu ha documentato le uccisioni di Boutcha, accusa l’esercito russo di possibili crimini di guerra

Gli investigatori delle Nazioni Unite sui diritti umani hanno “documentato l’omicidio, anche per esecuzione sommaria”, di 50 civili nella città di Boucha, un sobborgo di Kiev. Ravina Shamdasani, portavoce dell’Alto Commissario per i diritti umani a Ginevra, ha affermato durante un regolare briefing delle Nazioni Unite. Le Nazioni Unite accusano anche l’esercito russo di azioni “che potrebbero equivalere a crimini di guerra” in Ucraina dall’inizio dell’invasione il 24 febbraio, compresi i bombardamenti indiscriminati che hanno ucciso civili e distrutto scuole e ospedali.

  • 10:38: l’esercito russo cerca “il controllo totale del Donbass e dell’Ucraina meridionale”

La Russia sta cercando il controllo totale sull’Ucraina meridionale e sulla regione del Donbass, per consentire l’annessione a Mosca di un ponte terrestre per la Crimea, afferma un generale e un alto funzionario dell’esercito russo.

“Dall’inizio della seconda fase dell’operazione speciale, iniziata due giorni fa, uno degli obiettivi dell’esercito russo è stato quello di ottenere il controllo completo del Donbass e dell’Ucraina meridionale. Ciò fornirà un corridoio terrestre anche alla Crimea come un pesante fardello per le infrastrutture vitali dell’economia ucraina”, ha affermato il generale Rustam Minnekayev, vice comandante delle forze armate del distretto militare della Russia centrale, citato dalle agenzie di stampa russe.

  • 8:52: le autorità ucraine temono quasi 9.000 morti in possibili fosse comuni a Mariupol

Gulliver Cragg, corrispondente speciale di France 24 in Ucraina, parla da Kiev delle immagini satellitari che mostrano 200 fosse comuni a Manhush, una cittadina a pochi chilometri da Mariupol. Non c’è ancora certezza, ma tendono a confermare le parole del sindaco Vadym Boitchenko, che parla di omicidi di massa di civili. Secondo le autorità ucraine, queste tombe potrebbero contenere fino a 9.000 corpi.

  • 8:32: Quali sono gli 800 milioni di dollari in aiuti militari all’Ucraina?

Joe Biden ha promesso 800 milioni di dollari in aiuti militari all’Ucraina. Dall’inizio dell’offensiva militare russa, gli Stati Uniti hanno pagato quasi 4 miliardi di dollari a Kiev. In questo nuovo contributo, l’Ucraina riceve obici, munizioni, droni kamikaze…

  • 8:26: Nessun corridoio di evacuazione per i civili venerdì, annuncia Kiev. A

Questo venerdì non è possibile organizzare un corridoio di evacuazione per i civili in Ucraina, ha affermato un funzionario del governo ucraino, che ritiene la situazione sulle strade “pericolosa”. “A causa del pericolo che minaccia le nostre rotte, oggi non ci saranno corridoi umanitari”, ha detto il vice primo ministro ucraino Iryna Vereshchuk nei messaggi di Telegram.

  • 7:54: le immagini satellitari fanno temere uccisioni civili a Mariupol

Mentre Vladimir Putin ha dichiarato la città di Mariupol sotto il controllo russo, le immagini satellitari della compagnia statunitense Maxar hanno sollevato timori di massacri ancora più grandi che a Boutcha. In queste foto, possiamo vedere quelle che sembrano essere fosse comuni a Manhush, una città vicino a Mariupol. “Si dice che i residenti abbiano seppellito tra 3.000 e 9.000 residenti”, ha detto il sindaco di Mariupol Vadym Boychenko su Telegram. Ha detto che i bombardamenti russi hanno ucciso almeno 20.000 persone dall’inizio dell’assedio.

  • 7:30: Biden garantisce “l’unità occidentale” dietro l’Ucraina

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha annunciato 800 milioni di dollari in nuovi aiuti militari all’Ucraina. Nei post su Twitter, ha confermato il sostegno degli Stati Uniti e dell’Occidente a Kiev: “Mentre la Russia continua a impegnarsi in atrocità contro l’Ucraina, (Vladimir) Putin conta sul nostro disinteresse. Scommette che l’unità occidentale scoppierà. Ancora una volta, andiamo a dimostrare lui ha torto”.


  • 15:23: la Germania dona 37 milioni di euro per la ricostruzione dell’Ucraina

La Germania pagherà all’Ucraina altri 37 milioni di euro per aiutare la ricostruzione dopo la guerra, ha riportato il quotidiano tedesco Augsburger Allgemeine, citando fonti del Ministero dello Sviluppo tedesco.

Secondo il giornale di bordo, circa 22,5 milioni di euro saranno spesi per la ricostruzione della rete elettrica ucraina e 14,4 milioni di euro per la ricostruzione degli appartamenti attaccati dalle truppe russe e per l’acquisto di attrezzature mediche.

“Il mio ministero ha stanziato fondi per questo attraverso un programma di emergenza”, ha affermato il ministro dello Sviluppo Svenja Schulze.

  • 3 del mattino: l’Ucraina accusa la Russia di preparare un falso referendum a Kherson e Zaporizhzhya

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha accusato la Russia di aver tentato di organizzare un falso referendum sull’indipendenza nelle regioni di Kherson e Zaporozhye che occupa nel sud del Paese.

Giovedì sera, in un videomessaggio, Volodymyr Zelensky ha chiesto ai residenti dei territori occupati di non fornire alcuna informazione personale, come il numero di passaporto, che le truppe russe avrebbero richiesto loro.

“Non è solo per fare un censimento. (…) Non è per darti aiuti umanitari di alcun tipo. È fondamentalmente per pasticciare con un cosiddetto referendum sul tuo paese, se l’ordine di mettere in scena questa commedia viene da Mosca, Il presidente ucraino ha avvertito.

  • 01:11: Le vite dei residenti intrappolati a Mariupol sono nelle mani di Putin, dice il sindaco

“È importante capire che la vita delle persone rimaste è nelle mani di una sola persona, Vladimir Putin. Avrà anche il sangue sulle mani di tutte le persone che moriranno d’ora in poi”. Vadim Boitchenko ha detto a Reuters in un’intervista giovedì.

Il presidente russo ha detto che la città portuale sulle rive del Mar d’Azov è stata “liberata”, anche se diverse centinaia di combattenti ucraini erano ancora rintanati nell’acciaieria Azovstal. “Non è una liberazione pianificata, è una distruzione”, ha detto Vadim Boitchenko, che stima che il 90% di Mariupol sia stato danneggiato o distrutto dall’inizio dell’invasione russa.

  • 12:18: Corpi riesumati al centro di ricerca “atrocità”.

Tombe improvvisate scoperte vicino a un ospedale nella città in rovina di Borodianka, vicino a Kiev, hanno rivelato i loro segreti agli esperti che indagano sui crimini di guerra contro le truppe russe. Le autorità hanno detto che nove civili, molti dei quali fucilati, sono stati riesumati da queste tombe.

Gli investigatori hanno raccolto più di 1.000 corpi di civili da strade, cortili o tombe improvvisate intorno alla capitale ucraina, alcuni dei quali avevano mani e piedi legati o ferite da arma da fuoco al collo, hanno detto i funzionari.

Questa indagine fa parte della documentazione di quelle che Oleksandr Pavliuk, capo dell’amministrazione militare regionale di Kiev, ha definito “atrocità” in seguito all’invasione delle truppe russe, che sono state successivamente costrette a ritirarsi dall’area.

Con AFP e Reuters


What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Buzz Lightyear Lightyear: un nuovo sorprendente trailer rilasciato dalla Pixar, cosa ci dice?

Rexel: In un mercato ristretto, Rexel riesce ad aumentare i suoi prezzi… e i suoi volumi di vendita