in

“Star Academy”: a rischio quattro accademici

La finale di “Star Académie”, prevista per il 24 aprile, è nella mente di tutti gli accademici, ma fino ad allora Eloi, Sarah-Maude, Julien e Krystel dovranno difendere il loro posto all’Accademia domenica. Un primo sarà soccorso dal pubblico, un secondo dagli insegnanti e gli altri due dovranno fare le valigie.

• Leggi anche: Malato, Mika rimanda i suoi tre concerti in Quebec

• Leggi anche: Una quinta stagione per “True Nature”

• Leggi anche: “Star Academy”: Éloi resta all’Accademia

I sei accademici che vivono ancora all’Accademia sono stati valutati, ma Camélia e Olivier hanno fatto particolarmente bene. Camélia ha consegnato una bellissima versione della “Petite Marie” di Francis Cabrel, mentre Olivier si è avvicinato ai “pavimenti fragili” di Daniel Seff, tutto con emozione e sensibilità.

Pericolo

Krystel ha voluto dedicare la canzone di Billy Joel “Lullabye” a sua nipote. Gregory Charles gli fece solo una piccola osservazione: “L’intenzione era perfetta, una buona qualità della voce, ma l’avrei presa un po’ più fluidamente”. Lara Fabian e Guylaine Tremblay sono rimasti incantati.

Con “How Got Over” di Aretha Franklin, Sarah-Maude sapeva di trovarsi in un territorio familiare e confortevole. “Mi hai reso felice”, ha esclamato Guylaine alla fine della sua esibizione. Tuttavia, Lara ha notato alcune cose che necessitavano di miglioramenti. “Mi è piaciuto anche quello, ma ho visto una storia ritmica piuttosto strana.” Sarah-Maude è partita forte dall’inizio e non è riuscita a costruire un crescendo nella sua intensità fino alla fine della canzone.

Sorprendentemente, gli insegnanti sono ancora stupiti dall’abilità vocale di Julien e la sua interpretazione di “Tennessee Whiskey” di Chris Stapleton non ha fatto eccezione. “Ho visto l’uomo che ci ha invitato a condividere la sua passione per la musica e la sua voce”, ha concluso Gregory Charles. Era veramente bello.”

Dalla sua stanza in cui rimane in isolamento, Eloi ha ripreso “Blowin’ in the Wind” di Bob Dylan, accompagnandosi alla chitarra. Gli insegnanti evidentemente non capivano le intenzioni che il giovane Madelinot intendeva trasmettere con la sua interpretazione.

Scelte diversificate

Subito dopo l’annuncio delle minacce, gli Accademici si sono messi alla ricerca del brano che desse loro l’opportunità di trattenersi magari fino alla fine di questa avventura.

Sarah-Maude pensa di poter recitare in “The Greatest Love of All” di Whitney Houston, mentre Krystel ha gli occhi puntati su “Never Enough”, reso popolare da Loren Allred.

Se la scelta di Julien sembra ancora esitante, Eloi ha deciso di creare una sua composizione, “L’aprée”, che parla dell’importanza dell’amicizia. Un’audacia che, secondo Gregory Charles, potrebbe ripagare.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

PlayStation Plus: i giochi PS5 e PS4 “gratuiti” di aprile 2022

Amnesty International e Human Rights Watch condannano i crimini contro l’umanità nel Tigray occidentale