in

Ucraina: i diplomatici russi espulsi in massa dall’Europa

Inserito il 5 aprile 2022, 19:05Aggiornato il 5 aprile 2022, 19:13

Gli occidentali stanno intensificando la loro risposta ai crimini di guerra attribuiti all’esercito russo. Mentre le immagini satellitari, in particolare della compagnia Maxar, trasmesse dal “New York Times” confermano la presenza di molti corpi di civili uccisi nelle strade di Boutcha, i paesi europei hanno effettuato una serie di espulsioni di diplomatici russi e preparato nuove sanzioni . .

Queste “immagini ad alta risoluzione […] confermano recenti video e foto sui social media che rivelano la presenza di corpi sdraiati per strada e abbandonati da diverse settimane”, ha affermato Maxar Technologies. Quali sono le teorie di Mosca su una messa in scena dei servizi segreti ucraini o britannici dopo la partenza dell’esercito russo da questo sobborgo di Kiev, il 1ehm pomeriggio di aprile.

Zélensky chiede alle Nazioni Unite di agire rapidamente

La scoperta di questo massacro di 420 uomini, donne e bambini, a volte torturati, ha suscitato scosse lo scorso fine settimana, spingendo quasi esclusivamente i paesi occidentali a esprimere la loro indignazione. È prevedibile la scoperta di altre fosse comuni, hanno avvertito diversi funzionari, in diverse città, tra cui Borodyanka o la periferia di Mariupol, dove lunedì sono stati giustiziati 100 civili.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha chiesto alle Nazioni Unite di “intervenire immediatamente” ritenendo lo Stato russo responsabile dei “peggiori crimini di guerra” commessi in Europa dalla seconda guerra mondiale. Ha anche chiesto la sua espulsione dal Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

La risposta dell’Unione

Gli ambasciatori dei 27 Stati membri dell’Unione europea elaboreranno mercoledì un elenco di nuove sanzioni economiche, compreso un embargo sulle navi russe e sul carbone.

I paesi europei hanno anche innescato un’ondata senza precedenti di espulsioni di diplomatici russi. Dopo la Germania, che ne ha espulsi 40 per “attacchi alla sicurezza nazionale”, la Francia ha deciso di espellerne 35, la Spagna 35, l’Italia 30, la Danimarca 15, la Slovenia 33 e l’Unione Europea 19. Alla fine di marzo, Belgio, Paesi Bassi e Polonia avevano già sfollato diverse dozzine. La Russia ha detto che si vendicherà, compreso il licenziamento di 35 diplomatici francesi.

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen e il ministro degli Esteri dell’UE Josep Borrell si recheranno in visita a Kiev questa settimana. I Ventisette vogliono anche unire le forze con la Corte penale internazionale (CPI), che dal 3 marzo indaga sulle accuse di crimini di guerra commesse da entrambe le parti in Ucraina. E martedì la Procura nazionale francese antiterrorismo (Pnat) ha annunciato di aver aperto tre nuove indagini per “crimini di guerra” contro cittadini francesi, a Mariupol, Gostomel e Cherniguiv.

Battaglie imminenti

Gli Stati Uniti, dal canto loro, hanno bloccato la capacità dello stato russo di ripagare i debiti scaduti attraverso i suoi conti presso le banche statunitensi, il che costringerebbe Mosca a utilizzare direttamente le sue riserve di valuta estera e aumenterebbe notevolmente il rischio di insolvenza. , per la prima volta dal 1917. Sperano anche di ottenere la sospensione della Russia dal Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite questa settimana.

Nel teatro delle operazioni militari, martedì i vari fronti del sud e dell’est non si sono mossi, ma i bombardamenti hanno colpito Kramatorsk, una grande città controllata da Kiev nell’Ucraina orientale. Le truppe russe ritirate dall’area di Kiev vengono ricostruite in Bielorussia prima di essere trasferite nell’Ucraina orientale in due settimane per quella che potrebbe essere un’offensiva su larga scala, ha affermato il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg. †


What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Nuove schede grafiche AMD Radeon RX 6000 in arrivo a un prezzo ultra competitivo

“Il tasso di interesse del mutuo aumenta del 25% in un mese!! » Editoriale di Carlo SANNAT