in

Vivo presenta X Fold, il suo primo smartphone pieghevole

2

Atteso nel campo degli smartphone pieghevoli, tendenza annunciata da anni, il brand Vivo presenta il suo primo modello di questo genere in Cina. Risponde al nome di X Fold.

Per il suo primo smartphone pieghevole, Vivo mette i piatti piccoli in quelli grandi. L’X Fold punta ad essere ultra premium e presentare una scheda tecnica senza compromessi, o quasi. Il dispositivo è nel formato “libro” visto in particolare su Z Fold di Samsung, quindi offre due schermi in quanto tali.

Vivo X-Fold

Lo schermo pieghevole del Vivo X Fold rivela una diagonale di 8,03 pollici, rendendolo uno dei dispositivi più grandi al momento. Misura anche 162,01 x 144,9 x 6,28 mm da aperto e pesa solo 311 grammi, facendolo risaltare come il più pesante della sua categoria. Per perdonare, lo smartphone offre un pannello LTPO di 2160 x 1916 pixel con una frequenza di aggiornamento fino a 120 Hz. La flessibilità, unita alla cerniera progettata dal produttore, è studiata per limitare lo spazio tra le due parti. schermo piegato. All’esterno, lo smartphone ha un altro pannello AMOLED, questa volta da 6,53 pollici (2530 x 1080 pixel) e una frequenza di aggiornamento di 120 Hz. Una finestra Gorilla Glass Victus protegge questo schermo, che nasconde un lettore di impronte digitali, così come il suo compagno pieghevole.

Tra questi due display, Vivo ha mantenuto il chip Snapdragon 8 Gen 1 di Qualcomm, accompagnato da 12 GB di RAM, spazio di archiviazione da 256 GB a 512 GB e una batteria da 4600 mAh. È compatibile con la ricarica cablata da 66 W e la ricarica wireless da 50 W.

Vivo X-Fold

Vivo punta anche su uno dei suoi punti di forza, la fotografia, optando per un sensore principale da 50 megapixel (Samsung GN1, con ottica f/1.57 e stabilizzazione), un altro da 48 megapixel (ultra grandangolare), un terzo da 12 Mpx con uno zoom 2x e un ultimo di 8 Mpx con uno zoom periscopio 5x. Il risultato è un blocco fotografico particolarmente impressionante.

Per ora questo Vivo X Fold, tutto sommato molto promettente, sarà annunciato solo in Cina, a partire da 8999 yuan (circa 1300€ tasse escluse) ed è improbabile che venga commercializzato in Francia. In attesa che il marchio ampli il proprio catalogo esagonale, è meglio passare a un V23 molto più tradizionale, che dovrebbe essere messo in vendita entro la fine di questo aprile.

Un Vivo può nascondere una nota

Vivo XNote

Vivo non si accontenta di uno smartphone pieghevole. Debutta oggi anche un X Note, presentato congiuntamente in Cina e riservato a questo mercato. Il dispositivo nasconde anche un chip Sapdragon 8 Gen 1 e da 8 a 12 GB di RAM, questa volta dietro un ampio display QHD+ (120 Hz) da 7 pollici, e include lo stesso blocco fotografico dell’X Fold. La batteria da 5000 mAh, a sua volta, è associata ad una ricarica rapida da 80 W. Decisamente di fascia alta, lo smartphone viene annunciato da 5999 yuan in Cina, ovvero quasi 870€ tasse escluse.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Un anno di squalifica per il boss della Juve Agnelli

Previsioni meteo gratuite Quinté+ Terza tappa del Grand National du Trot, mercoledì, a Reims. Occhio ai meno ricchi…