in

Yassir, la start-up 100% algerina in forte crescita

pubblicato domenica 10 aprile 2022 alle 09:36

In soli cinque anni, nonostante una presunta complicata burocrazia, la start-up algerina Yassir, che fornisce servizi di taxi e consegna cibo, si è affermata in Algeria e nel resto del Maghreb. I fondatori ora si concentrano sul mercato globale.

Creata da due ingegneri algerini Noureddine Tayebi e Mehdi Yettou, la start-up, molto popolare nel Maghreb e operante attraverso un’applicazione al 100% algerina, si è distinta a fine 2021 raccogliendo 30 milioni di dollari da investitori statunitensi.

“Era una missione (per noi) creare un modello di successo che fosse veramente al 100% algerino, permettendoci di riabilitare i talenti locali e dimostrare che possiamo creare valore aggiunto in Algeria”, la signora Tayebi, che divide il suo tempo tra Algeri e California.

I due ingegneri hanno dovuto armarsi di pazienza per affrontare la burocrazia algerina spesso etichettata come non favorevole al business e normative meno favorevoli che altrove per le start-up quando hanno iniziato.

“La burocrazia è uno degli ostacoli da superare. Non sto dicendo che sia facile, ma devi affrontarla e andare avanti”, ha detto Tayebi.

Dal suo lancio, Yassir ha generato più di 40.000 posti di lavoro indiretti (autisti e fattorini) e “ha ottenuto un aumento esponenziale dal 20 al 40% del suo fatturato mensile”, assicura Tayebi.

Laureato alla Polytechnic School of Algeri, Tayebi era un ingegnere ricercatore presso un’importante azienda tecnologica della Silicon Valley (Stati Uniti), dopo un dottorato presso l’Università americana di Stanford, quando ha lasciato la sua zona di comfort per venire a creare in Algeria un’applicazione taxi-to-order.

È stata battezzata Yassir – un gioco di parole tra le parole “facile” e “rotolante” in arabo – una scoperta dalla moglie del signor Yettou, il suo compagno.

Yassir è stato lanciato a metà del 2017 ad Algeri, una megalopoli di 4 milioni di abitanti con una cronica mancanza di mezzi pubblici, ed era già a Orano, Costantino e Annaba all’inizio del 2018.

– “Molto ambizioso” –

Oggi è presente in 25 città tra Algeria, Marocco, Tunisia, Canada e Francia, con 4 milioni di utenti.

La maggior parte del denaro raccolto sarà utilizzato per “espandersi in altri paesi”, ha affermato il sig. tayebi.

Yassir ha appena iniziato in Senegal e prevede di stabilirsi altrove nell’Africa occidentale prima dei “grandi mercati” in Africa (Sud Africa, Nigeria ed Egitto).

Sviluppo rapido nonostante la concorrenza di altre applicazioni come Uber o Heetch.

“Siamo molto ambiziosi. L’obiettivo è creare la più grande azienda tecnologica non solo in Africa ma nel mondo. Per raggiungere questo obiettivo, è necessario essere presenti in molti mercati regionali, continentali e globali”, lancia senza complessi Mr. tayebi.

Per crescere, Yassir deve anche reclutare centinaia di cervelli.

“Yassir è già il più grande datore di lavoro di ingegneri informatici nel Maghreb – più di 600 – e vogliamo triplicare o addirittura quadruplicare questo numero”, ha affermato Tayebi.

Oltre ai taxi su ordinazione, il gruppo si è diversificato nella consegna dei pasti e nello shopping online con Yassir Express.

In cuffia, una trentina di giovani rispondono alle 6.000 richieste quotidiane che arrivano al call center di Algeri.

“Il tempo medio di consegna di un pasto è di 30 minuti”, ha detto Wissem, direttore del centro, all’AFP.

Oggi la start-up si prepara a sviluppare i propri servizi di pagamento online, una soluzione che è ancora agli inizi in Algeria. Per ora, i clienti pagano i loro ordini, al ricevimento e in contanti.

– “Potenza modello” –

“La maggior parte delle popolazioni algerine e africane non ha una banca. Non per la mancanza di un sistema bancario in atto, ma perché le persone non si fidano di esso”, spiega Mr. Tayebi fuori.

“Se utilizziamo bene i nostri servizi on-demand, alla fine avremo un’ampia base di utenti che si fiderà di noi. Ed è qui che è importante introdurre i servizi di pagamento”, afferma.

“È la forza del nostro modello e ciò che ci distingue da Uber oggi”, ha aggiunto Tayebi.

Per questo Yassir deve avere un’immagine di marca impeccabile.

“C’è un processo molto rigoroso per la scelta dei conducenti. Controlliamo i loro precedenti penali, la loro istruzione, la loro istruzione. È stata persino effettuata una valutazione psicologica per convalidare la loro candidatura”, ha affermato Tayebi.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Red Dead Redemption 2: questa registrazione del gioco Rockstar sarà premiata con un concorso artistico!

Toyota Aygo X (2022): conversione