in

A Kiev, Ursula von der Leyen apre la marcia ucraina verso “il futuro europeo”

A Kiev, Ursula von der Leyen apre la marcia ucraina verso “il futuro europeo”
A Kiev, Ursula von der Leyen apre la marcia ucraina verso “il futuro europeo”

Il primo ministro ucraino Volodymyr Zelensky riceve un questionario dal presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen, che servirà come base per una decisione sull'adesione dell'Ucraina all'Unione europea, a Kiev, in Ucraina, l'8 aprile 2022.

È una busta con i colori delle bandiere ucraine ed europee. Venerdì 8 aprile, al termine della sua visita a Kiev, la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha consegnato al presidente ucraino Volodymyr Zelensky un questionario che servirà da base per una decisione sull’adesione dell’Ucraina. all’Unione Europea. “Non sarà questione di anni come al solito per formarsi un’opinione, ma penso che sarà questione di settimane”, ha detto durante una conferenza stampa in loco.

In risposta, il signor Zelensky ha assicurato alle risate dell’assistenza che il file sarà restituito entro una settimana. Quella sera, durante il suo quotidiano discorso agli ucraini, il presidente si dichiarò convinto che ” siamo finalmente sul punto di raggiungere il nostro obiettivo di vecchia data. L’Ucraina sarà una delle eguali nella casa comune europea. L’Ucraina diventa membro dell’Unione Europea”.

Visita a Boucha

La giornata di Ursula von der Leyen nel Paese in guerra è iniziata con una visita a Boutcha, una città di 37.000 abitanti nella regione di Kiev, occupata dalle forze russe dal 27 febbraio al 31 marzo. Le immagini dei cadaveri dei civili ritrovati per strada, alcuni con le mani legate dietro la schiena, hanno suscitato indignazione internazionale e hanno spinto gli occidentali ad aumentare la pressione su Mosca. La visita si è svolta alla presenza di Josep Borrell, Alto Rappresentante dell’Unione Europea per gli Affari Esteri, e Denys Chmyhal, Primo Ministro ucraino.

Di fronte ai corpi riesumati in una fossa comune, il presidente della Commissione, indossando un giubbotto antiproiettile, ha dichiarato: “Qui è successo l’impensabile. Abbiamo visto il volto brutale dell’esercito di (Vladimir) Mettere in. † Josep Borrell ha affermato che l’Unione europea stanzierà un budget di 7,5 milioni di euro per sostenere la raccolta di dati sulle persone scomparse. “I crimini di guerra russi a Bucha e altrove devono essere indagati e perseguiti. La nostra missione civile in Ucraina sosterrà il procuratore generale dell’Ucraina nella fornitura di formazione e attrezzature per supportare le indagini e raccogliere prove”. ha scritto su Twitter.

Al mattino, mentre la delegazione si dirigeva verso la città maltrattata, un altro dramma ha colpito l’Ucraina orientale. Almeno 50 persone, tra cui cinque bambini, sono rimaste uccise in un attentato che è attribuito alle truppe russe alla stazione di Kramatorsk. Ursula von der Leyen si disse: “profondamente scioccato” parlare “comportamento cinico” di chi ha scritto “per i nostri figli” vernice bianca su uno dei missili trovati non lontano dalla scena del crimine.

Hai ancora il 40,42% di questo articolo da leggere. Quanto segue è riservato agli abbonati.


What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

In Nigeria, i fan di Wizkid non possono sopportare la vittoria di Angélique Kidjo ai Grammy Awards

In Nigeria, i fan di Wizkid non possono sopportare la vittoria di Angélique Kidjo ai Grammy Awards

Netflix: 3 gustose serie da guardare questo fine settimana

Netflix: 3 gustose serie da guardare questo fine settimana