in

Abbandonato: “Ho paura”, dice il game director, dopo le voci sulla cancellazione del progetto

Novità sul gioco Abbandonato: “Ho paura”, dice il game director, dopo le voci sulla cancellazione del progetto

Negli ultimi giorni si sono accumulate indiscrezioni sul progetto Abbandonato, da tempo annunciato ma mai mostrato. Hasan Kahraman lo spiega semplicemente: ha paura.

Dopo Blue Box Games, studio del progetto Abbandonato, ha cancellato tutti i suoi tweet che menzionavano il progetto, si dice che indichi la chiusura del progetto. Blue Box è stato costretto a comunicare che il gioco non sarebbe stato interrotto. Pochi giorni dopo lo è Hasan Kahraman, direttore del gioco, che parla† In un’intervista per IGN, spiega questi takedown: paura del feedback pubblico

“Ho paura. Non ho intenzione di mentire”

Hasan Kahraman sembra un po’ sopraffatto dall’entusiasmo che circonda il suo modo di suonare† Lo scorso agosto si era già scusato per la comunicazione disastrosa che circondava il gioco: è un… sparatutto di sopravvivenza non è un gioco horrornon è nascosto Silent Hill, Kojima non ci sta lavorando… Così tanti malintesi intorno al progetto che dovevano essere corretti† Ma l’equivoco sembra continuare, soprattutto dopo i tweet cancellati da Blue Box. Kahraman spiega a IGN:

Non l’ho visto arrivare. Non pensavo che la community avrebbe reagito in questo modo† In realtà, i tweet sono stati eliminati perché alcuni concetti sono cambiati e ho pensato che sarebbe stata un’idea migliore eliminare il tweet e poi twittare informazioni più rilevanti – cosa in realtà non è stata una buona idea† Ora ho imparato a mantenerli. Anche se le informazioni o il concetto è cambiatodevi mantenere le vecchie informazioni perché alla fine le persone vedranno da sole qual è la differenza e quindi vedranno qual è effettivamente il gioco.

ricordiamolo Blue Box ha confermato nei giorni scorsi che il progetto non si è fermato, nonostante questi tweet cancellati. Non spiega davvero perché non abbiamo ancora visto nulla del gioco e Kahraman affronta questo argomento in modo molto onesto: paura di feedback sul progettoche sembra interessargli davvero.

La ragione per cui le persone non hanno ancora visto il gioconessuno sviluppo del gioco, è semplice e, per dirla in poche parole, perché ho paura† Non mentirò. Il motivo per cui temo è che sia un lavoro personale. Non lavoro per Ubisoft, Non lavoro per un editore AAA dicendomi cosa fare, sostanzialmente dicendomi a quale gioco giocare. È qualcosa di personale. E con il progredire dello sviluppo, tutti potrebbero non capire perché i giocatori non vedono, non capiscono cosa significhi “in sviluppo”. – ai giocatori non interessa.

I giocatori si preoccupano solo di ciò che vedono in quel momento. E sto discutendo tra queste due scelte, decidendo di mostrare lo sviluppo ora, i progressi, per… condividi il progresso dello sviluppo di Abbandonato con il mondo – o scelgo aspettando il momento giusto per fare la giusta divulgazione† Sono ancora tra due scelte perché quando realizzo la prima sceneggiatura temo che le persone saranno… è solo spaventoso. In realtà è quello che sto cercando di dire. Non so se mostrerò le foto del gioco in fase di sviluppo in un dato momento, è tutta una questione di presentazione, di come lo presenti al mondo. Ed è su questo che mi sto concentrando ora. Se posso presentarlo in un buon modo, allora potrei metterlo su Twitter, sì.

Il prologo non sarà una demo… né un accesso anticipato

Nella sua intervista, Kahraman ha anche chiarito la natura del progetto. Andrà tutto bene composto da tre elementiApp per l’esperienza in tempo realegià rilasciato su PS5 e che fungeva da teaser per il gioco (che è stato accolto molto male dai giocatori e dalla stampa quando è stato rilasciato); il prologo † e il Gioco abbandonato† Sul prologo, Kahraman vuole essere chiaro: non lo è non una demo, ma un gioco a tutti gli effetti

Il prologo non è una demo. La gente continua a dire che è una demo. Questa non è una dimostrazione. È fondamentalmente un gioco autonomo† Ha un prezzo. È un prezzo basso perché probabilmente è circa un’ora, due ore di gioco. Ma sì, è un prezzo ragionevole. Non è così tanto. Ma il le entrate raccolte attraverso il prologo saranno infatti utilizzate per finanziare lo sviluppo da Abbandonato, sai? Finanziamo quindi noi stessi il gioco con le entrate generate dal prologo. Ecco perché vogliamo prima pubblicare il prologo.

Non è nessun accesso anticipatoma è più come un… in realtà è più come un opportunità per i giocatori di familiarizzare con la storia del gioco, il gameplayperché è diverso. È il nostro modo di dire: “Questo è ciò che pensiamo dovrebbe essere uno sparatutto di sopravvivenza realistico”. In realtà è un ottimo modo per mostrare la grafica del gioco. Non pretendo di essere uno sviluppatore AAA, ma quello che facciamo è dedicare del tempo ad assicurarci che l’ambiente appaia realistico e che… potenza di Unreal Engine 5, possiamo davvero offrire qualcosa di simile alla vita realecose reali, sai?

Kahraman ha affermato che poco dopo l’uscita del prologo, inizierebbero ad apparire i trailer del gioco principale Abbandonato

Comunque, per Blue Box, speriamo che il gioco esca davvero, perché dopo l’annuncio di cinque giochi horror dal 2015 (sei Abbandonati), nessuno dei quali è stato ufficialmente rilasciato, lo studio sta iniziando a farsi una brutta reputazione… .

Profilo di Damien-Scaletta, Jeuxvideo.com

Tramite Damiano ScalettaScrivi su jeuxvideo.com

PMTwitter

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

durante la guerra, l’attività di hedge fund continua

Québec International Book Fair: un evento che dà speranza