in

Analisi tecnica, Chelsea 1-3 Real

Con la sua tripletta nella vittoria per 3-1 del Real Madrid sul Chelsea nell’andata dei quarti di finale di mercoledì, Karim Benzema ha catturato la luce della stampa. Ma in questo articolo presentato dalla FedEx, il Panel degli Osservatori Tecnici UEFA mette in evidenza l’eccezionale lavoro del Real Madrid a centrocampo allo Stamford Bridge, compreso il ruolo influente di Federico Valverde.

Resoconto della partita, reazioni, foto

Sistemi

chelsea
Il Chelsea ha iniziato la partita con un modulo 3-4-2-1, ma Thomas Tuchel è passato al 4-3-3 all’intervallo, con uno dei tre difensori centrali, Andreas Christensen (4), e il centrocampista N’ sono stati rimossi . Golo Kanté (7) e inserendo Mateo Kovačić (8) e Hakim Ziyech (22). Se l’obiettivo era quello di ottenere più controllo a centrocampo, il gol del Real un minuto dopo ha infranto le loro speranze, anche se il Chelsea ha ottenuto un paio di occasioni al 64′ dopo un altro sostituto, Romelu Lukaku (9 ).


Real Madrid
Il Real Madrid ha impostato un 4-3-3 in possesso, che si è trasformato in un 5-3-2 in trasferta, e questo approccio tattico ha avuto un effetto importante. Gli spagnoli volevano costruire in possesso palla, il portiere Courtois (1) ha mostrato un buon processo decisionale e i difensori esterni erano molto mobili.


È stato interessante vedere come i centrocampisti Kroos (8) e Modrić (10) siano riusciti a trovare spazi nel corso della partita; questo è successo per ciascuno dei primi due gol quando Kroos e poi Modrić sono stati colpiti su cross di Casemiro (14). È stato difficile per il Chelsea fare pressione su questi due giocatori nel primo tempo, quando gli inglesi avevano solo due centrocampisti contro tre per il Real Madrid.

Difendendo nel loro 5-3-2, il Real Madrid ha cercato di colmare le lacune. Nel primo tempo Vinícius Júnior (20) ha provato a fare pressione su Christensen e Benzema (9) Thiago Silva.

A centrocampo Modrić è rimasto vicino a Jorginho e da lì è passato a fare pressione su Rüdiger, con Casemiro ancora dietro di lui che cercava di far uscire Havertz dalla pista. Il quarto centrocampista Valverde (15) – di cui parleremo più avanti – è stato spostato a terzino ed è rimasto vicino a César Azpilicueta.


Dopo che il Chelsea ha portato Lukaku, il Real ha concluso la partita 5-4-1, Casemiro è caduto in difesa per aiutare David Alaba (4) e il sostituto infortunato Nacho (6), che ha sostituito Éder Militao (3).

Mette in risalto

Il piano di gioco di Ancelotti ha dato i suoi frutti e il video qui sopra evidenzia l’influenza di Valverde per il suo quarto inizio in campionato in questa stagione. Con tre trentenni nel centrocampo del Real, il 23enne uruguaiano ha dato energia al suo ruolo sul lato destro soffocando Azpilicueta mentre il Chelsea attaccava, come si vede nel primo video.

Azpilicueta ha effettuato solo 13 passaggi negli ultimi 30 metri contro i 25 di James. Il lavoro di Valverde non è stato solo difensivo, poiché il secondo video lo mostra recuperare palla da Azpilicueta prima di fare coppia con Benzema per servire Vinicius Junior per un attacco sopra la traversa e è stato anche coinvolto nella realizzazione del terzo gol (video 3).

Federico Valverde ha impressionato al Real Madrid

Federico Valverde ha impressionato al Real MadridAFP tramite Getty Images

Nei suoi 86 minuti in campo, ha fatto due contrasti e ha avuto più duelli (13) di qualsiasi altro giocatore del Real Madrid (con una percentuale di successo di 46,2).

Un altro centrocampista a brillare è Casemiro, che ha guidato il recupero palla (nove) e ha giocato un ruolo chiave nell’ostacolare gli attacchi degli avversari. In possesso palla ha giocato un ruolo importante nella sua capacità di trovare il centrocampo extra, così come i terzini man mano che si rafforzavano.

Il Chelsea non aveva perso contro il Real in cinque precedenti incontri, ma i titolari hanno mancato una scintilla nel primo tempo e solo nel secondo sono stati in grado di generare una notevole pressione ed entusiasmare il pubblico di casa.

Spits Havertz ha impressionato gli osservatori tecnici con la sua tecnica, velocità e percussioni. Ma il fatto che Lukaku abbia sbagliato un facile colpo di testa riassumeva la scarsa precisione mostrata dai Blues, con 20 tiri in porta ma solo cinque. Il Real Madrid, invece, ha segnato cinque tiri in porta da appena otto tentativi.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Di fronte agli shock dell’Ucraina e dell’inflazione, Londra sta rivalutando le sue priorità energetiche

In Nigeria, i fan di Wizkid non possono sopportare la vittoria di Angélique Kidjo ai Grammy Awards