in

Calcio Inghilterra – Cristiano Ronaldo punito? Il Manchester United è vuoto

Cristiano Ronaldo, autore di un gesto umoristico nei confronti di un giovane tifoso dell’Everton, si è scusato e ha offerto un regalo, rifiutato, di farsi perdonare. Il board dei Red Devils ha indagato su questa faccenda.

Mentre è stata avviata un’indagine della polizia sul comportamento di CR7 dopo la vittoria dell’Everton sul Manchester United, il nazionale portoghese ha fatto di tutto per perdonare il suo gesto. Mentre lasciava furiosamente il prato del Goodison Park, Cristiano Ronaldo aveva toccato la mano di un giovane tifoso dei Toffees, il cui telefono si era rotto per terra. Il caso ha chiaramente suscitato scalpore, anche se la madre del giovane autistico, bersaglio dell’ira di CR7, ha voluto calmare tutti rimpiangendo gli insulti e le minacce rivolte al figlio attraverso i social network. Sarah Kelly ha accusato principalmente il Manchester United di aver gestito male questa storia e ha chiarito che l’invito di Cristiano Ronaldo a venire all’Old Trafford per assistere a una partita era stato rifiutato, ma non verrà presentato alcun reclamo.

Cristiano Ronaldo non deve arrabbiarsi, perde Man Utd

Da parte della dirigenza del Manchester United, inevitabilmente, ci rammarichiamo per questo gesto di risentimento di Cristiano Ronaldo, che da diverse settimane è molto nervoso e che ha meno consensi per le imprese dei Red Devils e le sue stesse imprese, fino al punto di crollare. . Ma secondo The Sun la storia finirà qui e la star portoghese non sarà sanzionata in quanto le scuse del giocatore sono ritenute sufficienti. Tutto questo arriva in un momento in cui il futuro di Cristiano Ronaldo è incerto, perché nonostante l’ex giocatore della Juventus abbia ancora un anno di contratto con il Man Utd, l’ultima stagione di CR7 nel nord dell’Inghilterra è stata sgradevole. , che credeva di poter vincere uno o più titoli tornando a Manchester. Poiché il fallimento è totale, Cristiano Ronaldo è sempre più tentato di negoziare una partenza dalla prossima finestra di mercato, e la sola idea di vedere Erik ten Hag sostituire Ralf Rangnick come allenatore non lo eccita più di così. Non punendolo per il suo spargimento di sangue, il consiglio dei Red Devils cerca di negoziare la pace.


What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

La Banque de France adegua al ribasso la crescita francese

Weird West: Roadmap, vendite… WolfEye fa il punto dopo l’uscita dell’RPG-Western!