in

City e Liverpool nelle ultime quattro Champions League

Uno scontro tra Manchester City e Real Madrid e una promettente sfida tra Liverpool e Villarreal attendono i tifosi di calcio nelle semifinali di Champions League di fine aprile, dopo le qualificazioni dei due club inglesi di mercoledì.

Sia Citizens che Reds hanno mantenuto il vantaggio che avevano all’andata, battendo l’Atlético Madrid per la prima volta (0-0, andata: 1-0) e resistendo al Benfica Lisbona per la seconda (3-3, via: 3-1 ) Hanno un appuntamento contro le due squadre spagnole il 26-27 aprile e il 3-4 maggio per un posto in finale.

Nonostante sia molto giocosa nel suo temperamento, anche se questo significa rivelarsi, il City non ha ancora subito un gol in questa fase finale! Il successo della squadra di Pep Guardiola è dunque totale, contro l’Atletico Madrid di Diego Simeone, nonostante una grande intensità nell’ultima mezz’ora, la colpa non si è trovata… Gli inglesi dominavano meno di una settimana prima in Inghilterra non segnavano, ma hanno confermato che il loro sistema tattico era a posto, tanto difficile da fermare quanto da rompere.

I compagni di Antoine Griezmann si sono scoperti nel corso della partita e il francese ha addirittura sfiorato il gol con un tiro sbagliato (57°). I madrileni hanno anche spinto enormemente negli ultimi momenti, senza successo, per una brusca fine della partita e un cartellino rosso per Felipe. I Mancunians, finalisti in carica, dovranno monitorare le condizioni fisiche di Kevin De Bruyne e Kyle Walker, usciti leggermente infortunati.

Ma il loro sogno di alzare finalmente la coppa dalle grandi orecchie è sicuro, con questa terza qualificazione alle semifinali. Sarà ancora a Madrid, con una trasferta al Bernabeu, al Real, per il ritorno di inizio maggio.

Un avvincente duello tra l’armata d’attacco inglese e Karim Benzema, che ha già segnato 12 gol in C1 in questa stagione, compreso l’ultimo ai supplementari contro il Chelsea martedì. Real e City si sono affrontate sei volte in C1: due vittorie a testa, due pareggi, sette gol a testa. Bilancia ?

Poche squadre in Europa possono permettersi di effettuare sette sostituzioni tra l’andata dei quarti di finale e l’andata dei quarti di finale di Champions League con solo due gol di vantaggio. Il Liverpool è uno di questi e il loro allenatore JürgenKlopp non ha paura di tenere conto dei suoi sostituti.

I Reds hanno infatti prenotato il biglietto senza il loro capitano Virgil Van Dijk o la loro coppia d’attacco Mohamed Salah – Sadio Mane al calcio d’inizio, senza dubbio in previsione dello shock che attende il Liverpool sabato contro il City nella semifinale di Coppa. Inghilterra. Il rischio è bastato a spaventare, ma non per il francese Ibrahima Konaté, provvidenziale marcatore (21°) a memoria… come in uscita, né per Roberto Firmino, autore di una doppietta (55°, 64°).

Il Benfica, dal canto suo, non è stato sufficientemente pericoloso per superare l’handicap dell’andata (3-1), nonostante un’ottima reazione, con le reti di Gonçalo Ramos (32°), Roman Yaremchuk (74°) e Darwin Nunez ( 82°). Gli inglesi trovano le ultime quattro del campionato per la prima volta dall’anno della loro ultima incoronazione, il 2019… Hanno appuntamento lì contro la sorpresa di questa edizione 2021-22, il Villarreal di Unaï Emery, improbabile rubacuori del Bayern Monaco Martedì (1-1, andata: 1-0)…

La locandina è sbilanciata, ma era già in finale di Europa League 2016, quando Klopp e Liverpool avevano superato Emery, l’allenatore del Siviglia dell’epoca. Gli andalusi hanno vinto 3-1.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

GIPHY App Key not set. Please check settings

BMW X7 (2022): è ragionevole?

WhatsApp sostituisce WeTransfer, ma anche Facebook e Slack