in

L’UE è in grado di sostituire la metà delle importazioni di gas della Russia a breve termine, afferma il presidente di Engie voorzitter

“Il resto deve essere compensato a brevissimo termine da una riduzione dei consumi, soprattutto nei settori industriali”, stima Jean-Pierre Clamadieu.

Gli europei sono sotto pressione per imporre un embargo sul gas russo, in seguito al massacro dell’esercito russo a Boutcha, nel nord dell’Ucraina. C’è anche la questione del potenziale impatto di questa misura sull’economia dell’UE. †Ciò che viene detto ai leader europei è che se le importazioni di gas russe si fermassero, potremmo probabilmente sostituirne circa la metà.“ha affermato Jean-Pierre Clamadieu, presidente del consiglio di amministrazione di Engie, intervistato giovedì 7 aprile a Radio Classique. Prima della guerra, l’Unione Europea importava il 40% del suo gas dalla Russia.

Ma il resto deve essere compensato nel brevissimo termine da una riduzione dei consumi, soprattutto nei settori industriali.“Ha detto il leader del gigante francese del gas naturale. “La maggior parte degli sforzi e degli adattamenti verranno effettuati nel settore industrialeribadisce, sottolineando che questi ultimi rappresentano il 25% dei consumi di gas.

VEDI ANCHE – Guerra in Ucraina: la Germania trova impossibile interrompere “per ora” la fornitura di gas russa

Impatto “molto significativo” sull’economia europea

Quindi in uno scenario del genere, Jean-Pierre Clamadieu si aspetta un impatto”molto importantesull’economia europea,non nei prossimi mesi ma il prossimo invernoNon ci sarà alcun impatto immediato. Arriviamo alla stagione estiva in termini di gas, cioè la stagione in cui riceviamo più gas di quello che consumiamo e quindi lo immagazziniamo“, ha spiegato. Oggi, “l’intera sfida è ricostituire il nostro magazzino per superare il prossimo inverno con il minor impatto possibileha specificato.

Per ora l’ipotesi di un embargo Ue sul gas russo”non è ancora (…) sul tavoloLo ha detto mercoledì il primo ministro italiano Mario Draghi. Al contrario, la Commissione europea ha proposto di bandire il carbone russo dall’UE. †Penso che le misure riguarderanno petrolio e persino gas prima o poi bisogno Il presidente del Consiglio europeo Charles Michel ha minacciato mercoledì, mentre la Germania, particolarmente dipendente dal gas russo, ha affermato che non potrebbe fare a meno di queste forniture”.breve termineUna nuova salva di sanzioni europee, la quinta, è attesa nelle prossime ore.


VEDI ANCHE L’Ungheria è disposta a pagare il gas russo in rubli, assicura Viktor Orban

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Quali sono questi campi filtro in cui la Russia è accusata di espellere gli ucraini?

sotto il segno della “Pace”