in

l’UE offre ulteriori 500 milioni di EUR per la fornitura di armi all’Ucraina; la situazione a Borodianka, vicino a Kiev, è “molto più terribile” che a Boutcha, denuncia Zelensky

Aggiornamento sulla situazione alle 23:00.

L’Unione Europea approva un embargo sul carbone russo. Come parte di una quinta salva di sanzioni contro Mosca, i rappresentanti dell’Unione Europea (UE) hanno deciso giovedì di imporre un embargo sul carbone russo e di chiudere i porti europei alle navi russe. questo pacchetto “molto sostanzioso” prevede inoltre il divieto di esportazione verso la Russia, in particolare di beni ad alta tecnologia, fino a 10 miliardi di euro, e nuove sanzioni contro le banche russe. Questa è la prima volta che gli europei colpiscono il settore energetico russo. Questo embargo entrerà in vigore all’inizio di agosto, 120 giorni dopo la pubblicazione del nuovo pacchetto sulla Gazzetta Ufficiale dell’UE, prevista per venerdì.

La Russia sospesa dal Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite. L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite (ONU), composta da 193 Stati membri, ha sospeso la Russia dal suo seggio nel Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite per l’invasione dell’Ucraina, in un voto che ha ricevuto 93 voti e ha riflesso un’erosione dell’unità internazionale contro Mosca . Ventiquattro paesi hanno votato contro questa sospensione, avviata dagli Stati Uniti. 58 paesi si sono astenuti, ma le astensioni non sono state prese in considerazione dalla richiesta maggioranza dei due terzi dei voti unici favorevoli e contrari.

L’Estonia interrompe l’importazione di gas russo. Il paese smetterà di importare gas russo entro l’autunno e affitterà invece un terminale di importazione di gas naturale liquefatto (GNL) alla Finlandia. Tuttavia, il governo estone, che afferma di voler acquistare 1 terawattora, non ha fissato una data per la fine delle importazioni di gas dalla Russia.

Almeno “5.000” civili uccisi a Mariupol. il “nuovo sindaco” proclamato dalle forze filo-russe a Mariupol, Konstantin Ivashchenko lo ha annunciato giovedì“circa 5.000 persone” era morto tra la popolazione civile di questa città ucraina, assediata per settimane dall’esercito russo e dai suoi alleati separatisti. “Circa il 60-70% del patrimonio immobiliare è stato distrutto o parzialmente distrutto”, ha aggiunto Ivashchenko, che mercoledì è stato nominato capo della città da Denis Pushilin, leader dei separatisti a Donetsk. Più alte le stime delle autorità ucraine.

Ventisei corpi recuperati dalle macerie a Borodianka. Ventisei corpi sono stati recuperati dai soccorritori ucraini dalle macerie di due condomini bombardati a Borodianka, a nord-ovest di Kiev, ha annunciato il procuratore generale ucraino Iryna Venediktova. Secondo lei lo è “la città più distrutta della regione” dalla capitale, aggiungendo che” lui [était] difficile prevedere quanti morti ci saranno” in totale a Borodyanka, dove ‘solo la popolazione civile è stata presa di mira’† La situazione in questa città è stata descritta dal Presidente dell’Ucraina come: “molto più terribile” poi a Boucha.

“Ultima possibilità” per i civili di evacuare l’est del Paese. I prossimi giorni saranno per i cittadini dell’Ucraina orientale ” l’ultima opportunità “ di evacuare la zona, hanno avvertito le autorità locali. “Tutte le città libere della regione di Luhansk sono sotto il fuoco nemico”ha avvertito il suo governatore, Serhi Haidaï, su Facebook, specificando che i russi “erano impegnati a tagliare tutte le possibili vie di fuga”† L’Ucraina orientale è ora l’obiettivo prioritario del Cremlino.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

L’ultimo monologo di Patrick Huard a La Tour potrebbe portarti qualche lacrima

Inaugurazione della nuova mega-fabbrica Tesla in Texas, stato d’adozione di Elon Musk – 04/08/2022 at 01:10