in

“Non vogliono Russell Westbrook”

Già menzionato all’inizio dopo una stagione fallita, Russell Westbrook spera di rimanere con i Lakers e lottare per il titolo il prossimo anno. Ma il front office vuole tenerlo? Quello che possiamo dire è che un franchising non è interessato ai servizi del playmaker. Possiamo immaginare che non sia l’unica.

Arrivata come star nella Città degli Angeli l’anno scorso, Russell Westbrook è molto al di sotto delle aspettative. Doveva aiutare quel roster, soprattutto quando LeBron James e Anthony Davis non c’erano. Il playmaker, invece, non è mai stato in grado di alzare il livello di gioco, sollevando interrogativi sul suo futuro.

Sta arrivando una brutta stagione, ma quando vediamo l’Angelinos saltare i play-off, ci diciamo che non è un semplice incidente. La rosa attuale non è ben strutturata, il che richiede profondi cambiamenti. Cosa potrebbe esserci di più logico che licenziare uno degli artefici chiave di questo fiasco?

Russell Westbrook lontano dal sognare!

Il problema per Westbrook, e uno che non è cambiato da allora, è il suo contratto. Otterrà ben oltre 40 milioni l’anno prossimo, il che significa che nessuno vuole reclutarlo, ancor meno con i suoi servizi. Il trader è possibile, ma ciò richiederà al front office di cedere attività, come il primo round del 2027 nel draft. Un franchising da rimuovere dall’equazione? I Knicks.

Jake Fischer è abbastanza chiaro nel suo ultimo pezzo per Bleacher Report che il reclutamento di Westbrook non è un’opzione nella Grande Mela:

Mentre New York potrebbe optare per alcuni cambiamenti dopo una stagione deludente, si dice che il franchise non veda Westbrook come un potenziale bersaglio. Se i Pacers vogliono liberare gli stipendi di Brogdon e Hield, i Lakers possono fornire una soluzione.

Fare trading a Westbrook non è impossibile quest’estate, ma non per i Knicks. Puntare invece a una franchigia che non ha nulla da perdere nella lotta per il titolo, o a una squadra di ricostruzione come i Thunder, ad esempio, che potrebbe accettare il contratto di Russ pur riprendendosi un giro di draft, incluso il GM Sam Presti che amava. .

Ma questo non è un compito relativamente facile, poiché Westbrook sta attraversando un periodo difficile. Qualche speranza? Le sue recenti prestazioni, più convincenti, ma troppo tardi per salvare i Lakers da un’enorme delusione. I viola e gli ori non fanno alcun favore dando a Russ abbastanza per respingere più di una squadra.

Russell Westbrook ha scambiato questa estate? Non sarà comunque con i Knicks, e questa lista senza dubbio crescerà. Il leader oggi sembra più un pallone, che nessuno vuole recuperare. Triste sviluppo per la star, che è semplicemente diventata indesiderata.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

il SUV del revival elettrico del marchio gioca con design e premium

Samsung dimostra che i televisori 8K sono fattibili nel 2022