in

Quale doppia nazionalità per fortificare la tana degli Atlas Lions?

binazionali

Dopo la qualificazione degli Atlas Lions ai Mondiali del 2022 in Qatar, i doppi cittadini indecisi potrebbero bussare alla porta della nazionale.

Diversi giocatori di origine marocchina, infatti, ancora indecisi, potrebbero farsi tentare dalla prospettiva di giocare con gli Atlas Lions ai Mondiali del Qatar 2022.

Fatta eccezione per il posto di guardia, tutti gli altri posti potrebbero essere rinforzati. Le ultime partite degli Atlas Lions hanno mostrato carenze, soprattutto in difesa e centrocampo. Con la forma scadente di Youssef En-Nesyri, l’attacco richiederà anche sangue reale e più concorrenza per costringere i dirigenti a impegnarsi di più.

Quindi, possiamo aspettarci che la Federcalcio del Marocco (FRMF) apra ancora una volta il fascicolo di alcune doppia nazionalità ancora indecise per convincerle a indossare la maglia della nazionale e quindi ampliare il serbatoio dei Lions.

Dei giocatori offerti per unirsi alla squadra nazionale che erano stati precedentemente controllati e contattati, alcuni hanno chiesto un periodo di riflessione e altri hanno rifiutato. Se Brahim Diaz ha scelto Roja, Abdelhamid Sabiri ha annunciato qualche settimana fa di volersi arruolare nell’esercito.

I parenti di Amine Adli hanno spiegato agli inviati dell’FRMF che il centrocampista ventenne preferisce imparare al France Espoirs prima di prendere una decisione. L’ex giocatore del Tolosa, attualmente infortunato, potrebbe cambiare idea e optare per il Marocco.

Questo vale anche per Mohamed Ihattaren che sta lavorando al suo ritorno alla competizione. Dal 2020, il centrocampista dell’Ajax ha subito diversi infortuni e malattie per non giocare partite ufficiali con la squadra arancione. Rimane un candidato serio per unirsi alla tana.

Youssef Maleh e Abdou Harroui sono già stati citati in giudizio dall’allenatore della nazionale, Vahid Halilhodzic, che sembra ignorare Diop, Sofiane e Issa, che possono ancora rappresentare il Marocco. Ismael Kandouss, che sta disputando un’ottima stagione in Pro League, merita di fare un passo unendosi agli Atlas Lions dopo le sue apparizioni con i Cubs.

Non dimentichiamo Hakim Ziyech, Noussair Mazraoui e Amine Harit, altre doppia nazionalità che hanno scelto il Marocco prima di essere squalificati da un allenatore straniero.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

il prezzo al litro nel 2022, le stazioni più economiche

Presto anche Call of Duty: NFTs?