in

Vernon. Rockin’1000: dopo due anni di attesa, Fabio Puzzo canta allo Stade de France

Fabio Puzzo, 38 anni, canta da quando era un adolescente.  Con un migliaio di altri cantanti e musicisti, questo Vernonnais parteciperà all'edizione 2022 di Rockin'1000, il 14 maggio allo Stade de France.
Fabio Puzzo, 38 anni, canta da quando era un adolescente. Con un migliaio di altri cantanti e musicisti, questo Vernonnais parteciperà all’edizione 2022 di Rockin’1000, il 14 maggio allo Stade de France. (© Il democratico di Vernon, JD)

“Almeno posso dire di aver cantato a Stadio di Francia† †

Ultra entusiasta ma non stressato di cantare nella tana del calcio e delle grandi masse rock, Fabio Puzzo, che vive Vernon in l’euro, è uno dei circa mille cantanti e musicisti che si esibiranno allo Stade de France il 14 maggio, nell’ambito dell’edizione 2022 di Rockin’1000.

Nato in Italia, l’idea è quella di formare un gruppo di mille musicisti e cantanti che interpretino contemporaneamente gli standard del rock.

Il primo concerto di questo tipo si è svolto il 24 luglio 2016 a Cesena, in Italia. In Francia, Rockin’1000 è condotto dal giornalista Philippe Maneuver, che ha organizzato un concerto allo Stade de France il 29 giugno 2019, riunendo non meno di 55.000 spettatori.

“Sono due anni che aspetto”

Dal canto suo Fabio Puzzo, che da tre anni vive a Vernon, è impaziente. Normalmente, è stato selezionato due anni fa. “Dovevamo giocare nel 2020. È stato posticipato al 2021 e poi al 2022”. Dai la colpa al Covid.

Conoscendo i due terzi dei brani che verranno eseguiti il ​​14 maggio, Fabio lavora per memorizzare i restanti sei o sette brani. “Questo è uno degli unici limiti di questo evento. Conoscere i pezzi a memoria”, ride questo padre di 38 anni (NdR: gemelli di 4 anni e un figlio di 6 anni). Cantante, ha già “provato” il palco.

Video: attualmente su Actu

“Ho avuto un gruppo a Parigi per cinque anni e poi sono dovuto partire per la Svizzera per motivi professionali. Ho suonato in un’altra band per un anno dove ho imparato a scrivere le mie canzoni, poi ho lasciato. Oggi una vera perdita”, ammette il rappresentante IT di una società di servizi.

Eurovisione

Musica, Fabio Puzzo ne è stato immerso fin dall’adolescenza. Una passione senza la quale non può vivere. Come la motocicletta con l’associazione Vernon Dark Wolf o la spada medievale con Arte-Bellum.

“Ho iniziato a cantare classici francesi di Jacques Brel e Charles Aznavour. Poi sono passato al rock. †

Fabio PuzzoCantante al Rockin’ 1000

Oggi la sua cultura musicale è densa e spazia dalla classica al black metal, compreso il rock. “Il mio sogno sarebbe quello di iniziare o appartenere a una band metal per perfezionare tecniche vocali come il growl (nota: tecnica vocale che conferisce alla voce un tono gutturale e cavernoso) o l’urlo”, specifica il cantante di Vernon.

Prima dell’avventura allo Stade de France, Fabio vivrà altre epiche. Giovedì e venerdì al più tardi, quando registra due brani in Italia con circa 200 altri musicisti provenienti da Rocking 1000

“Questi vengono poi trasmessi durante la finale dell’Eurovision. Andare all’Eurovision Song Contest e allo Stade de France tra pochi giorni non è male, vero? †

A seguire, il cantante di Vernon a Compiègne (Oise) assisterà ad alcune prove con una trentina di musicisti dell’avventura Rockin’1000, per ambientarsi per un po’. Per la grande maratona del 12, 13 e 14 maggio.

Antisociale, sotto pressione sul menu

“I primi due giorni proviamo, dalle 7:00 alle 23:00, allo Stade de France con tutti i musicisti. Rebelote il sabato fino al primo pomeriggio. †

Sabato sera, luogo al concerto. Un concerto in cui M è una guest star, alias Matthieu Chedid, il cui medley dei suoi titoli sarà suonato dal gruppo Rockin’1000.

In menu anche: Antisocial di FidarsiSotto pressione di David Bowie e Freddie Mercury o l’immancabile Esercito delle Sette Nazioni, strisce biancheche è diventato un inno da stadio essenziale.

Questo articolo ti è stato utile? Sappi che puoi seguire Le Démocrate Vernonnais nello spazio Le mie notizie. In un click, dopo la registrazione, troverai tutte le novità delle tue città e dei tuoi brand preferiti.

What do you think?

Leave a Reply

Your email address will not be published.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Ancelotti: “Il Benzema è come il vino, ogni giorno migliora”.

in lacrime, un ucraino riconosce il corpo di suo fratello tra le vittime